thumbnail Ciao,

La Juventus continua a sondare il mercato tedesco, sempre calda la pista che porta al bomber Mandzukic. Si pensa al dopo-Buffon, piace Ter Stegen.



I report finanziari volgono al bello, la Juventus programma un futuro da regina. In casa bianconera le idee non mancano di certo, presto arriveranno anche i soldi per provare a realizzarle. L'occhio di Marotta è rivolto su alcuni pezzi pregiati della Bundesliga, con Mario Mandzukic in prima fila

Conferme in tal senso sono arrivate dall'antourage dell'attacante attualmente in forza al Bayern e il cui contratto scadrà nel 2016: "E’ probabile che a giugno Mario possa separarsi dal Bayern, e di sicuro la Juve è una squadra tra quelle che si stanno muovendo".

L'arrivo di Lewandowski infatti restringerebbe gli spazi per il croato, che alla Juve invece rappresenterebbe il compagno di reparto ideale per Tevez. Con Llorente prima alternativa, insieme ad uno tra Vucinic, Quagliarella e Giovinco. E due di questi sulla lista di partenza.

Sempre in Germania la Vecchia Signora ha iniziato un corteggiamento serrato nei confronti di Ter Stegen, ventunenne portiere del Borussia Mönchengladbach, già nel giro della Nazionale e perfetto possibile erede del numero uno per antonomasia, Gigi Buffon.

Il ragazzo sarebbe già stato opzionato dai bianconeri, che però lo lasceranno un'altra stagione al Borussia, per portarlo a Torino solo dal 2015, quando il contratto del portierone bianconero sarà giunto a scadenza. Scartati Agazzi e Marchetti. Troppo difficile trattare con Lotito, quasi certo il rinnovo del numero uno sardo.

Per il mercato di gennaio resta possibile l'arrivo di Biabiany, esterno espressamente voluto da Conte, utilissimo per tornare con più frequenza all'amato 4-3-3 della prima stagione bianconera. A breve è in programma un incontro tra Marotta e Ghirardi, il Dg della Juve proverà a spedire in Emilia uno tra Peluso e Padoin, per poi discutere con la Sampdoria, comproprietaria del cartellino di Biabiany, solo il prossimo giugno.

Sullo stesso argomento