thumbnail Ciao,

La Lazio, alle prese con una crisi tecnica e di risultati, si guarda intorno per cercare soluzioni. Quasi fatta per il bomber del Nantes, ancora da sciogliere il nodo Hernanes.



Gli acciacchi sono sempre più frequenti, la vena realizzativa non sembra più quella di una volta. Ecco allora che alla Lazio cominciano ad interrogarsi sul dopo-Klose. Il bomber tedesco negli ultimi anni ha fatto le fortune biancocelesti, la sua involuzione ha avuto ovvie ripercussioni sul rendimento di squadra.

Ecco allora che, secondo quanto riportato da 'La Gazzetta dello Sport', Tare avrebbe già bloccato Filip Djordjevic, centravanti in forza al Nantes. Per lui otto reti in tredici partite di Ligue 1, il tutto senza rigori. Sarebbe proprio l'attaccante serbo il degno erede di Miro.

Il contratto del ragazzo andrà in scadenza il prossimo giugno, su Djordjevic forte era anche l'interesse della Roma, bruciata sul tempo da Lotito che avrebbe trovato un accordo di massima con il giocatore e Alessandro Lucci, suo rappresentante per l'Italia. Accordo che sarà ratificato a febbraio

Nel breve periodo invece altri saranno i nodi da sciogliere, primo tra tutti quello relativo al rinnovo di Hernanes. Il centrocampista brasiliano aspetta un segnale per prolungare il contratto in scadenza tra due anni, la Lazio però non pare intenzionata a corrispondergli i tre milioni netti più bonus richiesti.

Durante il mercato di riparazione potrebbe poi arrivare un regalino inatteso per Petkovic. Stiamo parlando del regista Lodi, ai margini nel Genoa e nel mirino di tante big, Milan su tutte. Il suo arrivo certificherebbe però la bocciatura di Biglia, sbarcato a Formello solo in estate. Chiudiamo con il capitolo difesa: possibile il ritorno di Dias in Brasile, resta caldo il nome di Mavraj del Greuther Furth. Quando si dice porte girevoli....

Sullo stesso argomento