thumbnail Ciao,

L'attaccante montenegrino Vucinic, dopo aver recuperato dall'infortunio, proverà a riconquistare una maglia da titolare alla Juventus. Se non ci riuscirà andrà via a gennaio.



Ancora una stagione sull'altalena per Mirko Vucinic. L'attaccante montenegrino, partito titolare con la Juventus, ha infatti poi perso il posto a causa di un infortunio. Dal 2 ottobre, quando si è fatto male nella gara di Champions League contro il Galatasaray, l'ex romanista non ha in pratica più giocato. Ora però sta bene e farà di tutto per riprendersi quella maglia che oggi si è conquistato Fernando Llorente.

Dal 24 novembre al 22 dicembre la Vecchia Signora giocherà 7 partite, 5 in campionato, 2 in Champions League. L'obiettivo di Vucinic, che con 7 presenze e 1 goal in questo avvio di stagione ha toccato il suo minimo da quando è un giocatore bianconero, è quello di farsi trovare pronto per la trasferta di Livorno. La concorrenza non lo spaventa e sa che lavorando sodo potrebbe riprendersi quel posto.

Diversamente l'attaccante chiederà di essere ceduto a gennaio in una squadra in cui possa giocare con continuità. Sebbene Conte potrebbe non essere contento della sua partenza, la Juventus non si opporrebbe alla sua partenza, visto che i bianconeri sono sufficientemente coperti nel reparto offensivo e che potrebbero ricavare dalla sua vendita quei 10-12 milioni di euro utili a puntellare l'organico.

La Vecchia Signora si sta sempre guardando intorno, soprattutto sul calciomercato degli esterni offensivi, ma non solo. Quello di Jonathan Biabiany del Parma resta un nome caldo, ma ci sono anche altri giocatori che potrebbero fare al caso di Madama. Fra le varie ipotesi sta prendendo quota negli ultimi giorni il nome di Antoine Griezmann della Real Sociedad, ed è sempre viva anche la pista che porta a Giacomo Bonaventura dell'Atalanta.

I bianconeri però si muovono anche sul fronte giovani, e si starebbero muovendo per Douglas Baggio, attaccante brasiliano di chiare origini italiane. Classe 1995, il ragazzo dal cognome 'pesante' è seguito anche da Real Madrid e Chelsea, e si è messo in luce con una tripletta in maglia Flamengo nella finale della Coppa di Rio 2012. Piace anche il diciannovenne trequartista Adryan Oliveira Tavares, sempre in forza al club rossonero, che vanta già 23 presenze in prima squadra.

Sullo stesso argomento