thumbnail Ciao,

Thohir vuole un colpaccio per il calciomercato della sua nuova Inter: Dzeko e Osvaldo su tutti. Pinilla di scorta. Possibile anche uno scambio con la Roma, Kuzmanovic-Marquinho.



Thohir è atterrato a Milano da poco e già impazzano le voci di calciomercato. Da buon imprenditore, l'indonesiano, sa che investire oggi significa raccogliere i frutti domani. E se i frutti sperati in casa Inter portano il logo della Champions League, ecco che aver più possibilità di raggiungere l'obiettivo, il tycoon potrebbe fare un colpaccio di mercato già a gennaio.

L'idea è quella di una prima punta capace di segnare con goal a raffica. I nomi sono due: Dzeko oppure Osvaldo. Il primo, come detto ieri è in rotta con il Manchester City, e potrebbe rientrare anche in un clamoroso scambio con Handanovic.

Pellegrini, stufo di Hart, sta cercando un sostituto per gennaio. Cabellero pare l'opzione più probabile, ma i Citizens avrebbe in mente di provare il baratto bosniaco-sloveno anche subito. Proposta che metterebbe non poco in imbarazzo la nuova proprietà nerazzurra.

Il secondo nome, più fattibile a giugno però, è quello di Daniel Osvaldo, come descritto settimane fa in una nostra esclusiva. Per tamponare il buco fin da subito, Mazzarri potrebbe virare su Pinilla, nato e cresciuto nell'Inter e puntualmente (ad ogni sessione di mercato) ri-accostato ai nerazzurri. WM lo avrebbe già voluto ai tempi del Napoli. Ma Cellino si sa, è un osso duro.

Se come seconda punta resta sempre forte il nome dell'ex Bologna Gaston Ramirez, e come mediano (per l'estate) Nainggolan è sempre forte, i movimenti per gennaio potrebbe più che altro riguardare gli esterni. Detto dell'interesse, in ordine di gradimento, verso Vrsaljko, Insua e Ansaldi, la novità potrebbe arrivare dallo scambio con la Roma, Marquinho-Kuzmanovic. Se l'affare dovesse andare in porto, l'Inter avrebbe necessità di piazzare Pereira in Inghilterra, con la formula del prestito con riscatto.

Sullo stesso argomento