thumbnail Ciao,

Il ginocchio del colombiano fa crac poche ore dopo il rinnovo a cifre record fino al 2018, cattivi pensieri guastano l'umore di DeLa. Tutto frutto di pure coincidenze?



L'estate di Juan Camilo Zuniga non è certamente stata tra le più semplici, tante le voci di calciomercato che lo volevano ad un passo dal tradire i colori azzurri per vestire la maglia della Juventus. Alla fine però il colombiano ha resistito alle lusinghe di Madama, rinnovando il proprio contratto con il Napoli.

Firma fino al 2018, con ingaggio da 3,5 milioni di euro netti a stagione. Un colpo gobbo, verrebbe da dire, per il giocatore ed il suo procuratore che, giocando sull'interesse manifestato da Juve, Inter e Barcellona, hanno convinto DeLa ad allagare, e di molto, i cordoni della borsa.

Lo storico momento del rinnovo è stato immortalato da flash e video a poche ore dal match di Champions contro l'Arsenal, giocato da Zuniga decisamente sotto i suoi standard. Poche ore dopo la gara con i Gunners ecco poi manifestarsi i primi problemi fisici.

Problemi che con il passare dei giorni si rivelano più gravi del previsto, obbligando il giocatore a finire sotto i ferri per porre rimedio ad un'operazione al ginocchio subita qualche anno fa e a causa della quale l'articolazione del colombiano soffriva ormai da tempo.

Da tempo, appunto. Ecco allora che, nelle mente di De Laurentiis, secondo quanto riportato dall'odierna edizione de 'Il Mattino', si adombrano dubbi e cattivi pensieri. Possibile che al momento del rinnovo nessuno dell'entourage di Zuniga sapesse ciò che di lì a poco sarebbe successo? Possibile che neppure i medici del Napoli sospettassero nulla? Il mistero si infittisce.

Sullo stesso argomento