thumbnail Ciao,

Il Barcellona in estate ha piazzato il colpo Neymar: "Gli piaceva l'idea di giocare con Messi, voleva solo il Barcellona. Su di lui c'erano anche Real, Manchester City e Bayern".

E' arrivato al Barcellona quando era ancora un bambino nel 1992 e con la maglia blaugrana ha vinto tutto ciò che un giocatore può desiderare diventando il portiere titolare di una squadra destinata a restare nella storia.

Victor Valdes a fine stagione lascerà il Barça, una decisione che ha annunciato già da tempo: "In tanti mi hanno chiesto il perchè di questa scelta e sono consapevole che sia difficile da comprendere. Essere portiere in squadre come Barcellona o Real Madrid vuol dire essere sottoposti a pressioni incredibili, penso che il mio tempo qui sia finito nonostante la società mi abbia proposto il rinnovo".

Per la sua successione si è fatto anche il nome di Iker Casillas, Sandro Rosell però, intervistato da Cadena Ser, ha spiegato: "Parliamo di una bandiera del Real, lui ha tutto per restare a Madrid ed inoltre il suo stipendio è alto. Courtois? Mi piace, è un grande portiere, di queste cose però se ne occupa Zubizarreta. Il rapporto con Valdes è ancora buono, non ho nulla contro di lui e ci salutiamo sempre cordialmente".

Il Barcellona in estate ha piazzato il colpo Neymar: "Gli piaceva l'idea di giocare con Messi, voleva solo il Barcellona ed ho chiuso l'accordo con suo padre a Miami. Su di lui c'erano anche Real, Manchester City e Bayern".

Infine un accenno ai rapporti con Guardiola: "Lo conosco da quando aveva 23 anni, a volte siamo stati d'accordo tutto altre volte no e questo può portare a qualche tensione. Ci sono persone che vogliono rovinare il nostro rapporto ma in realtà tutto è molto normale, non c'è nè amore nè odio".

Sullo stesso argomento