thumbnail Ciao,

Il difensore francese, in rotta con il Valencia, e seguito da Napoli e Roma, sarebbe ad un passo dall'accordo con i rossoneri: prestito con diritto di riscatto fissato a 7 milioni.



Il futuro di Adil Rami si tinge di rossonero, adesso piovono conferme anche dalla Spagna. Secondo quanto riportato oggi da 'As' infatti il difensore francese, in rotta con il Valencia, e seguito molto attentamente anche da Napoli e Roma, starebbe per accordarsi con il Milan.

Indiscrezione confermata anche da 'Cadena Ser' che rilancia: prestito con diritto di riscatto fissato a 7 milioni, col francese atteso già per venerdì a Milano per negoziare il contratto.

Troppo evidenti gli scricchiolii della retroguardia rossonera per restare a guardare, Galliani avrebbe deciso dunque di stringere i tempi e sarebbe pronto a sferrare l'attacco decisivo per portare il giocatore a Milanello a gennaio, anche se non è da escludere che vista la situazione di Rami a Valencia il Milan non possa ottenere il permesso per far allenare il difensore sin da subito con i nuovi compagni, pur non potendolo tesserare ufficialmente e utilizzare prima della riapertura delle liste.

La rottura tra Rami e il Valencia d'altronde è acclarata, come testimonia il comunicato del club in cui si annuncia la sospensione del giocatore per i prossimi sette giorni. Tutto colpa delle recenti dichiarazioni del francese, tese a screditare compagni e tecnico.

"Cercheremo una soluzione soddisfacente per ambo le parti" - ha assicurato la società spagnola. Soluzione che sembra essere già stata trovata. 'Cope Valencia' racconta di una cena avvenuta ieri tra il presidente del Valencia Amadeo Salvo con Bronzetti, rappresentante del Milan, per discutere i dettagli del trasferimento, mentre oggi pomeriggio lo stesso intermediario avrebbe pranzato con Rami e il suo agente al ristorante 'Aragon 58'.

Il Napoli aveva pensato a lui la scorsa estate, prima di fiondarsi su Raul Albiol per puntellare la propria difesa. In ottica gennaio ci stava facendo un pensierino la Roma di Garcia, che l'ha conosciuto allenandolo, con successo, ai tempi del Lille. Ma Galliani, fiutata la chance low cost, potrebbe aver bruciato tutti.

Sullo stesso argomento