thumbnail Ciao,

Il tecnico italiano già nel mirino della stampa iberica, tanti i capi di accusa per il nostro Carletto. Casillas vicino al divorzio dai Blancos, il Milan ci pensa.

La sconfitta nel Derby è stato solo la goccia del classico vaso, il Real Madrid di Ancelotti non convince e la partenza lenta conferma i timori della vigilia. Non basta acquistare campioni su campioni (perdipiù a prezzi folli) per vincere.

A fare le spese di tutto questo è proprio il nostro Carletto, subito beccato dalla stampa spagnola dopo i mille peana ricevuti all'arrivo. "Ancelotti ha problemi", titola 'As'. Che poi attacca: "Fa giocare Benzema per fare un piacere a Perez, non ha scelto il portiere titolare e si dimentica che dobbiamo vincere divertendo".

Non ci va più tenero 'Marca', che mette il dito nella piaga: "Sistema di gioco non definito, mancanza d'intensità, debolezza difensiva e scarso tono fisico". Sguazza nelle disgrazie madrilene il catalano 'Sport', sottolineando: "Non si notano i 184,7 milioni spesi in acquisti questa estate".

Anche i quotidiani non prettamente sportivi calcano la mano, mettendo alla gogna il nostro Ancelotti. "Il Real ha i giocatori, l'Atletico una squadra" - scrive 'El Pais, 'ABC' è ancora più duro: "Sette partite, sette squadre diverse e cinque moduli distinti: Ancelotti non trova il bandolo della matassa".

Matassa dalla quale presto potrebbe uscire Casillas. Il portiere, in panchina anche con la nuova gestione, come rivelato da noi di Goal, starebbe seriamente pensando di cambiare aria... con il Milan in pole position. Non è un mistero infatti la ricerca rossonera di un numero uno affidabile che possa raccogliere l'eredità di Abbiati.

Sicuro in tal senso 'Sport.es', che spiega: "Il buon rapporto tra i club potrebbe facilitare la partenza del portiere, che non ha ancora preso una decisione definitiva. Il Milan sarebbe disposto a fare uno sforzo finanziario, la difficoltà principale è però rappresentata dalla concorrenza di Borussia e Arsenal".

Sullo stesso argomento