thumbnail Ciao,

Il colombiano, premiato con i gradi da capitano in occasione del match di Genova, starebbe per firmare il rinnovo fino al 2017. Il Pipita è acciaccato, rischia la Champions?.



La fascia da capitano contro il Genoa è stata più di un semplice indizio, Zuniga e il Napoli continuano insieme. L'accordo per il rinnovo del colombiano è ormai stato raggiunto, l'annuncio ufficiale è atteso ad ore. L'esterno resterà in azzurro per i prossimi quattro anni, i mal di pancia estivi sono dimenticati.

A far vacillare le resistenze del calciatore un ricco quadriennale da 3,5 milioni netti a stagione, con opzione per il quinto anno. Al tutto va ad aggiungersi una serie di bonus che potrebbero permettere a Zuniga di guadagnare altri 500mila euro.

Sciolto anche il nodo relativo alla clausola rescissoria, chi vorrà strappare il colombiano al club di De Laurentiis dovrà infatti staccare un assegno da ventotto milioni cash. Spiazzata la Juventus, ma soprattutto il Barcellona, che nelle ultime settimane aveva cercato di inserirsi tra il Napoli e Zuniga. Napoli che non vende dunque, anzi si prepara a tornare sul mercato già a gennaio per rinforzare una difesa troppo spesso in affanno. Nel mirino di Bigon c'è sempre Skrtel, mentre per il centrocampo piace tanto Lucas Leiva.

Ora però i pensieri azzurri sono tutti concentrati solo sulla Champions, stamattina partenza alla volta di Londra. Per la sfida contro l'Arsenal regolarmente convocati Albiol e Higuain, entrambi a riposo contro il Genoa ed entrambi acciaccati. Il difensore soffre di un'infiammazione all'adduttore, il Pipita per un sovraffaticamento da partite accumulate. Difficile però che Benitez si privi di loro proprio in occasione del big match contro i Gunners.

Sullo stesso argomento