thumbnail Ciao,

"Qualcuno ha contattato i 'Red Devils' e firmato un documento a mio nome - dice Mustafa Özil - ma andremo fino in fondo alla questione". Il tedesco è poi approdato all'Arsenal.

L'addio di Mesut Özil al Real Madrid è stato uno dei tormentoni del calciomercato estivo. Alla fine, il trequartista tedesco è riuscito a lasciare la Spagna e ad approdare in Inghilterra, all'Arsenal. Anche se il suo destino sarebbe potuto essere - illecitamente - il Manchester United.

A rivelarlo è stato il padre del mancino, che ha sparato la bomba: un falso agente avrebbe portato allo United un documento con una sua falsa firma. "Non pensavo che nel mondo del calcio potessero esserci persone così disoneste" ha detto Mustafa Özil.

"Qualcuno ha voluto contattare il Manchester United a nome mio, e ha pure firmato un documento sempre a nome mio. Ma andremo fino in fondo alla questione - ha continuato - E non è neppure vero che ho offerto Mesut a mezza Europa: non c'è bisogno di farlo con un giocatore della sua classe".

In attesa che le autorità competenti indaghino sul caso, a godersi Özil è l'Arsenal. Mentre il Manchester United, in difficoltà in campionato dopo l'1-4 nel derby col City, ha mancato anche gli obiettivi Fabregas e Thiago Alcantara, limitandosi all'acquisto last-minute di Fellaini dall'Everton.

Sullo stesso argomento