thumbnail Ciao,

Il procuratore del giovanissimo francese si gode il magic moment del proprio assistito e gela Marotta, al lavoro per il rinnovo: "Non è il momento, abbiamo ancora tre anni... ".



Paul Pogba ha conquistato la Juventus, Mino Raiola gongola e si prepara all'ennesima estate da protagonista. Il procuratore del francesino infatti, pur ribadendo come il giocatore di trovi benissimo a Torino, frena sull'ipotesi rinnovo tenendo aperto uno spiraglio per le (tante) possibili pretendenti.

"Paul merita un aumento per quello che sta facendo" - aveva ammesso solo martedì sera da Copenaghen il Dg di Madama, Beppe Marotta. Una vera e propria doccia fredda quella arrivata a stretto giro di posta da Raiola tramite le pagine di 'Tuttosport': "Paul alla Juventus è tranquillo, contento e sta benissimo. Però non è questo il momento per incontrarsi e nemmeno per parlare di rinnovo. Abbiamo ancora tre anni di contratto e aspettiamo i tempi giusti per prolungarlo".

Solo una questione di tempo dunque, in attesa che il ragazzo deflagri definitivamente nel firmamento europeo, attirando ancora di più le attenzioni di tutti i maggiori club del continente e permettendo a Raiola di sedersi al tavolo con la Juve in una posizione di forza.

L'agente del Polpo Paul d'altronde non è uno che si nasconde, e ammette: "Ci fa piacere che la Juventus sia contenta di Paul, però non è ancora il momento giusto. E quando lo sarà non posso certo dirlo. Io ho le mie strategie. In questa situazione la maggior parte dei calciatori reclamerebbero un aumento? Anche in questo senso i miei assistiti creano le mode, non seguono quelle degli altri".

Chiaro infatti che un altro campionato da protagonista, magari abbinato a qualche ottima prestazione in Champions e una vetrina iridata in quel del Brasile, darebbe a Raiola la possibilità di avere il coltello dalla parte del manico, mettendo alle strette una Juve a quel punto davvero costretta ad allargare i cordoni della borsa pur di trattenere il suo gioiellino.

Juve che dal canto suo continua a sperare di ottenere la tanto agognata firma molto a breve. Marotta però deve concentrarsi anche sulle questioni riguardanti i rinnovi di Pirlo e Vidal, altri pezzi da novanta del centrocampo bianconero, cuore pulsante della creatura contiana.

La situazione più delicata ad oggi sembra quella del regista azzurro, resta infatti da capire quale futuro potrà assicurare Madama al giocatore, e quanto il giocatore possa ancora effettivamente dare alla causa della Juve. Molto più semplice la questione Vidal, il prolungamento del suo contratto è praticamente cosa fatta, per ratificarlo si attende solo il ritorno in Italia dell'agente Felicevich.

Ora Marotta potrà dunque dedicarsi al capitolo Pogba, l'idea è quella di mettere sul piatto un rinnovo fino al 2018, alzando ben sopra i tre milioni netti annui l'ingaggio del francesino, che attualmente ne guadagna solo uno. Raiola però frena, sperando di spuntare qualcosa in più... o meditando forse la clamorosa fuga stile Ibrahimovic? Ai posteri l'ardua sentenza, i tifosi bianconeri incrociano le dita.

Sullo stesso argomento