thumbnail Ciao,

Il procuratore dell'iberico smentisce ogni voce di trasferimento. Ma dalla Russia sono già certi: "Traorè andrà alla Juve". E se uno+uno fa due, il destino di Fernando è segnato.

I goal della Serie A sul tuo smartphone, all'istante! Scopri GoalFlash

Conferme, smentite, indiscrezioni. Nell'intricata telenovela Llorente, tutti parlano e ognuno porta l'acqua al proprio mulino. Dalla Spagna sono certi: Llorente a gennaio torna in patria, Barcellona o Valencia che sia. "No, Fernando non si muove, vuole restare alla Juventus" dichiara il fratello-procuratore dell'attaccante. Ma poi si viene a sapere da un dirigente russo che "No, noi della Dinamo Mosca non abbiamo intenzione di comprare Lacina Traorè, da quello che so l'Anzhi è già d'accordo con la Juventus".

Qualcosa non torna. Qualcuno mente sapendo di mentire. Riavvolgiamo il nastro: Fernando Llorente, 92 reti fra Athletic Bilbao e nazionale maggiore spagnola, passa in bianconero a parametro zero lo scorso gennaio. A giugno la sua presentazione, tutti felici è arrivato un bomber di razza. Poi ecco spuntare il faccione di Tevez, quel numero 10 piazzato sulla maglia e il 'Re Leone' passa in secondo piano.

Per lui solo amichevoli prestagionali, ma quando si comincia a far sul serio, Conte gli regala un solo minuto nella trasferta di Genova. Nulla più. Al limite dell'umiliante. Questa sera, con Vucinic a mezzo servizio, poteva essere il suo momento ed invece, nelle gerarchie del tecnico dei Campioni d'Italia, Llorente è scivolato addiritura dietro a Quagliarella, uno che Marotta ha disperatamente cercato di vendere per mesi interi e che l'ultimo giornio di mercato è stato ad un passo da vestire la maglia della Lazio, con Borriello al Genoa e Gilardino in bianconero.

Qualcosa non quadra e più ci avvicineremo alla sessione di gennaio più gli scheletri dall'armadio dovranno necessariamente venire fuori. Ad oggi Llorente è un giocatore della Juventus, ma dall'inizio del 2014 chissà. Anche perchè, vendendolo, la dirigenza piemontese pescherebbe una plusvalenza lampo. Gilardino e Traorè (23enne, gigante ivoriano di 203 cm, un vero e proprio doppione tattico di Llorente) stanno alla finestra.

Sullo stesso argomento