thumbnail Ciao,

Intanto l'altro ex 'merengue' Callejon è già diventato un inamovibile di Benitez... "Lo Scudetto? E’ chiaro che qui si può vincerlo ma siamo appena alla seconda di campionato".

I goal della Serie A sul tuo smartphone, all'istante! Scopri GoalFlash

Se Karim Benzema non segna da 20 partite con la maglia della Nazionale francese, non se la passa meglio al Real Madrid dove le sue prestazioni non decollano, Ancelotti lo punge sulla sua attitudine in campo ed il pubblico del Bernabeu lo fischia senza pietà.

Insomma, ci sono tutti i presupposti perchè diventino ancora più forti nei prossimi mesi le voci che già circolano su una cessione dell'attaccante francese a gennaio. Ed allora è inevitabile che di pari passo crescano i rimpianti per il benservito dato a Gonzalo Higuain: sul web del tifo madridista si spracano le critiche alla mossa di Perez & Co, ed anche l'appunto fatto in passato al 'Pipita' di non essere decisivo in Champions sembra ormai scolorito.

Eloquenti sul tema le parole di Santiago Gómez Pintado, candidato alla presidenza del Real nel 1995: "Non avrei mai venduto Ozil e Higuain, erano già nelle dinamiche della squadra. Che hanno sbagliato in questi anni per essere messi sul mercato? Niente! Adesso giocatori come loro non si trovano in giro e per questo sono stati pagati tanto...".

Il Napoli intanto si frega le mani e si gode anche un altro ex 'merengue' diventato subito un inamovibile nell'impianto di Rafa Benitez, quel Callejon a segno in entrambe le partite di inizio campionato e vero 'segreto' nascosto della manovra azzurra.

Ieri l'attaccante spagnolo era a Monza per la Formula 1, ma una battuta a tema calcistico ci è scappata: "Lo Scudetto? E' chiaro che qui si può vincerlo ma siamo appena alla seconda di campionato...".

Sullo stesso argomento