thumbnail Ciao,

Ammontano a 220 i milioni mossi verso gli altri Paesi, di cui un centinaio verso la Premier, meta privilegiata delle operazioni in uscita, e 95 verso la Ligue 1.

I goal della Serie A sul tuo smartphone, all'istante! Scopri GoalFlash

L'Italia chiude il calciomercato estivo con un piazzamento d'onore in Europa, posizionandosi al 3° posto per volume d'affari complessivo dietro le irraggiungibili Premier League (1015 milioni) e Liga (904). La Serie A ha mosso complessivamente 804 milioni (fonte Deloitte), di cui 408 di ricavi e 396 di spesa.

Fra le entrate, spicca il dato di quelle derivate dalle cessioni all'estero, quasi 220 milioni, con l'Inghilterra a far la parte del leone. Circa 100 sono infatti i milioni arrivati nella penisola dalle cessioni di Erik Lamela al Tottenham, Jovetic al Manchester City, Osvaldo al Southampton, Kozak all'Aston Villa e Giaccherini al Sunderland.

Dopo la Premier il principale mercato di export della Serie A è stato la Francia, con Cavani e Marquinhos (costati complessivamente 95 milioni al PSG) sbarcati in Ligue 1, segue la Bundesliga con i 12 milioni dello Schalke per Boateng, i 3 del Bayer per Donati e i 2 e mezzo del Werder per Caldirola.

Le ricche cessioni all'estero hanno permesso ai club italiani anche di investire negli altri Paesi. Relativamente agli acquisti all'estero è il Napoli a fare la parte del leone, con i colpi Higuain (37 milioni) e Albiol (10) dal Real Madrid, oltre a quello di Mertens dal PSV Eindhoven (12 milioni).

Gli arrivi di Strootman (16 milioni) alla Roma, Mario Gomez (sempre 16) alla Fiorentina e di Tevez alla Juventus sono la riprova di una certa inversione di tendenza rispetto agli ultimi anni, con i capitali ricavati dalle cessioni che sono stati prontamente reivestiti dai dirigenti italiani.

Da segnalare, infine, che tutti i cinque principali campionati europei hanno incrementato le spese rispetto all’estate precedente: si va dal 205% della Liga, legato ai nuovi importanti investimenti di Real Madrid e Barcellona, all’8% dell’Italia.

Sullo stesso argomento