thumbnail Ciao,

La trattativa è saltata perchè a fine stagione la Roma si sarebbe potuta ritrovare in rosa sia lo juventino che Borriello. Senza contare il problema legato agli ingaggi.

Non sono bastati i tentativi fatti nelle ultime ore: il triangolo tra Juventus, Roma e Genoa, per i trasferimenti di Gilardino, Quagliarella e Borriello, è sfumato definitivamente. Le diverse modalità di formula hanno fatto tramontare la triplice trattativa.

Gilardino
e Borriello sarebbero dovuti andare alla Juventus e al Genoa in prestito mentre Quagliarella doveva essere acquistato a titolo definitivo dalla Roma. Senza contare il veto in extremis di Conte, che si è opposto alla cessione di 'Eta Beta'.

Situazione che alla fine della stagione avrebbe portato il club giallorosso ad avere tra le proprie fila sia lo juventino che Borriello. Senza contare che la società capitolina si sarebbe trovata a pagare ingaggi per 5 milioni di euro lordi.

Nel pomeriggio Marotta e Paratici avevano incontrato la dirigenza del Grifone e l'agente Beppe Bozzo per discutere del passaggio di Alberto Gilardino in bianconero senza però trovare un accordo.

Prima dell'incontro tra la dirigenza della Juventus e quella del Genoa era stato il ds della Roma Walter Sabatini a discutere con il Grifone e nelle prossime ore è previsto un incontro tra i bianconeri e la Roma.

Outsider nel valzer degli attaccanti era la Lazio che, sfumato clamorosamente l'arrivo di Yilmaz, aveva tentato senza troppa convinzione di inserirsi nella corsa a Fabio Quagliarella.

Sullo stesso argomento