thumbnail Ciao,

Il colombiano medita sulla proposta di rinnovo degli azzurri, Marotta conferma l'interesse di Madama e alza l'offerta economica per il giocatore.

I goal della Serie A sul tuo smartphone, all'istante! Scopri GoalFlash

Napoli o Juventus, Juventus o Napoli? Zuniga sfoglia la margherita del calciomercato interrogandosi. Accettare la proposta di rinnovo messa sul piatto dagli azzurri o confermare la propria intenzione di volare a Torino da quel Conte che tanto ardentemente desidera averlo nelle file dei bianconeri?

Ieri il Dg di Madama, Marotta, intervenuto a Mazara del Vallo per ricevere l'Oscar dello Sport, ha ammesso candidamente la trattativa, dichiarando: "È un elemento che desta molto interesse. Ma è una situazione che riguarda il Napoli, il quale ha tutto il diritto di proporre il rinnovo a Zuniga. Stiamo parlando di un giocatore importante dell’impianto di Benitez, ho paura che difficilmente se ne priverà. Noi, visti i buoni rapporti tra le società, non intendiamo interferire".

Gli azzurri dal canto loro infatti tengono duro e, come preannunciato dal buon Rafa subito dopo il trionfo contro il Bologna, l'ottimismo sul fronte Zuniga cresce di giorno in giorno. Al giocatore è stato proposto un contratto decisamente importante, destinato quasi a pareggiare l'offerta juventina. Juventus che sarebbe però pronta ad alzare ulteriormente l'asticella, mettendo sul piatto un quinquennale da 3,5 milioni netti a stagione.

I bianconeri comunque non si faranno trovare impreparati in caso di rifiuto da parte del colombiano, ecco dunque la decisione di confermare il cileno Isla, destinato a restare solo un sogno di mezza estate dell'Inter, per settimane ad un passo dall'esterno, e costretta poi a ripiegare su Wallace: "Isla non si muoverà da Torino, c’era stato l’interessamento da parte di un club, ma abbiamo detto no", assicura Marotta. Netta chiusura invece sul fronte Kolarov: "Abbiamo Pepe che si sta reinserendo e puntiamo su di lui".

Ancora in alto mare infine le cessioni di Matri e Quagliarella, decisive per poi completare la rosa da mettere a disposizione di Conte: "Non ci sono novità concrete. Il destino di un giocatore è legato soprattutto alle sue decisioni e saranno i diretti interessati a decidere al momento opportuno". Sperando che arrivi presto.

Sullo stesso argomento