thumbnail Ciao,

Astori può partire, ma servono diversi milioni rossoneri: Galliani metterà mano al portafoglio solo in caso di fase a gironi. "Davide è un grande professionista".

I goal della Serie A sul tuo smartphone, all'istante! Scopri GoalFlash

Scelta tecnica, sì. Ma per un motivo. Davide Astori continua ad essere il dubbio di casa Cagliari, lasciarlo partite per una grossa cifra oppure tenerlo nonostante le sirene? Intanto, nella vittoria contro l'Atalanta, è rimasto in panchina.

"So che è una cosa atipica vederlo in panchina, si è allenato al pari degli altri però ho visto bene anche Ariaudo, e la partita ha dimostrato che anche gli altri difensori meritano la maglia da titolare" ha evidenziato mister Diego Lopez a 'Radio Sportiva'.

Parole importanti, le stesse che risuonano nella mente di Nicola Salerno, dirigente rossoblù e di patron Massimo Cellino. Ariaudo può benissimo essere titolare al suo posto affianco all'imprescindibile Rossettini, vero perno della difesa.

Astori può partire, ma servono diversi milioni da parte del Milan: tutto dipenderà dalla gara di Champions contro il PSV, se sarà fase a gironi allora Adriano Galliani potrebbe sborsare una sostanziosa cifra. Il Napoli, invece, è oramai un ricordo. Staccata la Roma, che ha già acquistato ad alto prezzo Benatia.

Lopez non si nasconde, il suo giocatore sente chiare e tonde le sirene rossonera, squadra in cui è cresciuto: "Il mercato può condizionare, ma è un grande professionista". Per il ritorno a Milano serve l'aiuto europeo. E tanti milioni per le casse cagliaritane.

In ogni caso il giocatore non pare voler lottare per essere ceduto a tutti i costi, ama Cagliari e la Sardegna, i propri compagni. Semplicemente vorrebbe confrontarsi più in alto. L'alternativa rossonera, come noto, è affidarsi al parigino Sakho.

Intanto Radja Nainggolan è al centro delle voci da anni, ma alla fine continua ad essere semplicemente l'idolo dei tifosi cagliaritani: "Si vedeva subito che era un giocatore con le potenzialità giuste. Impagabile avere un giocatore come lui, che può giocare in tutto il centrocampo. Cellino? Tifoso vero, finalmente è tornato allo stadio".

Sullo stesso argomento