thumbnail Ciao,

Quagliarella intanto è sempre più lontano da Torino, ma non ha ancora preso una seria decisione a riguardo. Dopo i club inglesi anche il Gharafa ha avanzato una proposta.

Tanti italiani, un pizzico di sudamericani, ma nessun brasiliano. La Juventus di Beppe Marotta potrebbe ovviare a tale mancanza nazionale a gennaio, visto l'interessamento per il trequartista del Flamengo Adryan Oliveira Tavares.

Classe 1994, secondo la 'Gazzetta dello Sport' la prima italiana a farsi avanti è stata il Catania, ma il club etneo ha avuto un due di picche come risposta riguardo la richiesta di prestito: servono sei milioni, non partirà di certo nel mercato estivo.

Ambidestro, 169 di altezza, ha un contratto in scadenza nel 2016. Serve superare la concorrenza di diversi club europei per portarselo a casa, la dirigenza bianconera vorrebbe regalarlo ad Antonio Conte vista la sua grande duttilità.

Può giocare in tre ruoli: il trequartista, l’esterno e la seconda punta. Intanto si attende per conoscere la situazione Camilo Zuniga, l'alternativa è sempre rappresentata da Alexsandar Kolarov, esterno del Manchester City.

Per quanto riguarda il colombiano, incontro previsto per il weekend tra giocatore e azzurri: potrebbe rimanere e prolungare il contratto, rimanere senza rinnovo o non firmare e passare a Madama negli ultimi giorni di calciomercato.

In uscita pronto a lasciare Madama Fabio Quagliarella, dopo Sunderland e West Ham si è fatto avanti il Gharafa, pronto super ingaggio e offerta da circa otto milioni. Il giocatore è sempre più lontano da Torino, ma non ha ancora preso una seria decisione a riguardo.

Sullo stesso argomento