thumbnail Ciao,

La dirigenza rossonera, prima della partenza per gli Usa, ha presentato un'offerta ufficiale alla dirigenza viola per avere il giovane talento in scadenza nel 2014.

Dopo Cavani, il calcio italiano deve fare i conti con un'altra telenovela di mercato, quella riguardante il futuro di Adem Ljajic, talento della Fiorentina. In scadenza nel 2014, il giocatore non ha ancora rinnovato il contratto con la società viola ed ha incontato nuovamente il presidente Andrea Della Valle per capire quale sarà effettivamente il suo futuro.

Previsto un nuovo faccia a faccia in presenza di Ramadani, ma intanto il patron, dal ritiro di Moena: frena sulla trattativa: "Ho trovato Adem sereno e intenzionato a restare. Con otto milioni siiamo lontani dal suo valore. Mi auguro che la strada per il rinnovo sia in discesa, ma dipende dalle richieste sue e del procuratore".

Criteri chiari a casa viola per gli stipendi dei giovani: "Speriamo che capisca che la nostra offerta è interessante. Sono ottimista per il prossimo incontro, possiamo fare passi avanti. Di certo se non rinnova va sul mercato, non voglio un Montolivo bis... Da noi si lavora tutti insieme. Spero che la prossima settimana tutto si risolva".

Il futuro del giovane serbo è ancora tutto da decifrare, un'autentica incognita. La Fiorentina non ha affatto perso le speranze di trattenerlo in viola, ed ha in serbo una proposta di rinnovo quadriennale ad oltre due milioni di euro per stagione.

Ai viola non manca un 'Piano B', che porta dritto in Premier League. La dirigenza toscana - che sarebbe felice vederlo espatriare in caso di separazione - avrebbe tra le mani una bozza di offerta dell'Arsenal, su cifre molto allettanti, intorno ai 15 milioni di euro. Un modo per cascare in piedi, in sostanza.

Il Milan però non ha intenzione di aspettare troppo tempo: prima della partenza per gli Usa dove affronterà il Chelsea nella International Champions Cup, l'amministratore delegato rossonero Adriano Galliani ha presentato un'offerta ufficiale alla dirigenza viola per avere il giocatore. Si parla di circa 8 milioni di euro per il cartellino.

Una mossa posta in essere appositamente prima dell'incontro tra le parti, in modo da mettere più di una pulce nell'orecchio sia del giocatore, interessato all'ipotesi, che alla società, nuovamente sotto pressione. Le manovre decisive attorno ad Adem Ljajic sono appena iniziate.

Secondo quanto riferito inoltre da 'Sky Sport', e contrariamente a quanto sostenuto da Della Valle, inoltre, fra il giocatore serbo e il club rossonero sarebbe già stato definito l'accordo contrattuale: cinque anni con un ingaggio che supererebbe i 2 milioni annui. Una cifra molto alta per gli standard del club viola. E ora la palla passa proprio ai toscani.

Sullo stesso argomento