thumbnail Ciao,

I manager dell'attaccante del Porto stanno valutando la fattibilità dell'operazione nonostante il muro del club, lunedì sbarcherano a Milano per un incontro con il ds del Napoli.

Lunedì potrebbe essere il grande giorno. Sicuramente sarà la notte di Gonzalo Higuain, che a margine dell'amicheovle di lusso del San Paolo contro il Galatasary si godrà l'abbraccio collettivo di tutti i tifosi del Napoli. Ma per la società, per il presidente De Laurentiis, per il ds Bigon e per il coach Benitez, potrebbe essere anche il giorno dell'ok con l'entourage di Jackson Martinez.

I due procuratori del colombiano del Porto (proprietari del 20% del cartellino) stanno lavorando per un incontro, proprio ad inizio della prossima settimana, a Milano, con Bigon. Vogliono capire fin dove il Napoli è pronto a spingersi per avere un attaccante che lo scorso anno fra campionato, coppe e nazionale ha siglato ben 33 reti.

Il Porto, da sempre, è una gioielleria costosissima e difficilmente svende i suoi campioni. Anzi, il presidente dei lusitani è pronto a rinnovare il contratto a Martinez, che dopo l'addio di James Rodriguez, è l'unico vero faro dell'attacco dei 'Dragoes'.

Ma con ancora diversi miioncini a disposizione, il mercato del Napoli non si ferma certo qui: in difesa piacciono Astori, Martins Indi e il fido di Benitez Skrtel. Coentrao erriva se parte Zuniga. In mediana, niente Verratti: si lavora sempre per Gonalons ma anche per Eremenko che Rafa avrebbe già voluto con sè ai tempi del Chelsea. In avanti, oltre a Martinez si tiene d'occhio sempre l'affare Matri, Gilardino e Demba Ba (Chelsea). In uscita, Walter Gargano è vicino all'Atletico Madrid.

Sullo stesso argomento