thumbnail Ciao,

Il Collegio Arbitrale, il 22 luglio scorso, si è pronunciato contro la richiesta del giocatore di risolvere il contratto con la Lazio per mobbing.

Quella tra la Lazio e Mauro Zarate è una telenovela che sembra non voler proprio finire. Il club capitolino e l'attaccante sono da tempo ai ferri corti e l'argentino già da giorni si trova in patria dove si è unito al Vélez Sarsfield.

Il suo trasferimento in Argentina però è di quelli che fa discutere e che ha creato un vero e proprio caso internazionale. Il Collegio Arbitrale infatti, il 22 luglio scorso, si è pronunciato contro la richiesta del giocatore di risolvere il contratto con la Lazio per mobbing.

'Maurito' non solo ha avuto torto ma è stato anche condannato al pagamento della somma di 10mila euro per le spese legali. Storia finita qui?

Nemmeno per sogno visto che il Velez, attraverso il suo profilo Twitter ha annunciato che Zarate ha firmato con il club argentino un contratto di due anni.

Il club argentino, attraverso il suo sito ufficiale ha poi spiegato: "Il contratto verrà inviato alla FIFA per chiedere quell'autorizzazione che sancirà il ritorno sognato dal nostro idolo. Il Velez informerà tutti tempestivamente sulla data relativa alla presentazione di Zarate ai media".

 



Sullo stesso argomento