thumbnail Ciao,

Intanto circolano voci incontrollate su Ibrahimovic erede di Cavani, ma le nude cifre dicono che è un'operazione quasi irrealizzabile. A meno che De Laurentiis...

Il Napoli prosegue nella caccia senza tregua al 'bomberone' che non faccia rimpiangere l'addio di Edinson Cavani, e se è sempre caldissima la pista che porta a Leandro Damiao, per il quale pare che l'accordo con l'Internacional sia vicinissimo, non altrettanto può dirsi per la suggestione Gonzalo Higuain, probabilmente il nome con più appeal rimasto sul mercato alla voce prima punta.

Le ultime notizie che arrivano dalla Spagna parlano infatti della ferma volontà del giocatore di non accettare la destinazione partenopea. Secondo quanto scrive 'Sport', infatti, a fronte di un Real Madrid che avrebbe messo il club dell'amico De Laurentiis - con il quale l'asse è solidissimo dopo le operazioni Callejon e Albiol - al primo posto nelle sue preferenze come acquirente del 'Pipita', ci sarebbe invece l'impuntatura dell'attaccante argentino di rifiutare l'approdo sul Golfo preferendo un futuro nella Premier League.

E' cosa nota che il padre di Higuain ha da tempo l'accordo con l'Arsenal per un contratto da 6,5 milioni all'anno, ma il problema per Wenger è che i 'Gunners' non sono riusciti a mettere sul tavolo di Florentino Perez gli 'argomenti' giusti, ovvero quei 30 milioni che invece ha offerto De Laurentiis, potendo contare sulla poderosa liquidità derivante dalla cessione di Cavani al Psg. Il Real vorrebbe alzare ancora la cifra sfiorando i 40, e si capisce bene che con una controparte danarosa come il Napoli la trattativa potrebbe avere margini di successo.

Il problema, come detto, è "la poca predisposición del delantero argentino a irse al Nápoles", come scrivono chiaramente in Spagna. Un rifiuto che nasce anche dall'offerta di ingaggio nettamente inferiore fatta al 'Pipita' dal club partenopeo. 4,5 milioni a stagione, ovvero esattamente quanto percepisce a Madrid. E per la stessa cifra lui a Napoli non ci va... L'ennesimo 'no' ricevuto dagli azzurri dopo quelli di Gomez e Dzeko.

In attesa di sapere come andrà a finire la 'giostra' dell'erede di Cavani, tra gli Higuain e i Damiao, gli Osvaldo e gli Yilmaz, si registrano ancora una volta - come capita periodicamente - voci incontrollate su un approdo al Napoli di Zlatan Ibrahimovic, dato addirittura da qualcuno in sbarco nella città partenopea all'inizio della prossima settimana.

Il punto di partenza del rumor - oltre all'impasse azzurro sul fronte bomber - sarebbe il 'mal di pancia' dello svedese in quel di Parigi, ma a stoppare tutti i discorsi c'è il contratto 'monstre' di Ibra con Psg, 14 milioni netti fino al 2015. Anche con una spalmatura record su più anni (ma tanti...) resterebbe uno stipendio da far venire la cresta a De Laurentiis. A meno che il presidentissimo del Napoli non decida di dare una svolta alla sua politica sugli ingaggi, sfondando il muro dei 10...

Sullo stesso argomento