thumbnail Ciao,

Dopo aver trovato l'accordo con la Juventus (sulla base di 7 milioni), la trattativa Isla si è improvvisamente fermata: l'Udinese reclama subito la sua parte, la Juve dice no.

Accordo raggiunto e tutto pronto per le visite mediche. Mancava davvero pochissimo per vedere Isla con addosso la maglia dell'Inter, ma improvvisamente è arrivato un fulmine a ciel sereno a squarciare la trattativa (già conclusa) con la Juventus.

Un fulmine chiamato Udinese. I friulani sono rimasti a guardare, ma al momento giusto hanno fatto valere le loro ragioni economiche. La Juve ha infatti l'obbligo di riscattare Isla tra 12 mesi per la cifra stabilita di 9 milioni, ha provato a passare quest'obbligo all'Inter ma i nerazzurri (che si erano già accordati per 7) hanno risposto picche.

Le condizioni fisiche del cileno non sono al momento una garanzia e l'Inter non vuole correre rischi. L'Udinese - che ovviamente non vuole assolutamente rinunciare a prendersi la sua parte dell'affare - ha allora chiesto alla Juve che le fossi girati subito proprio i 7 milioni provenienti dall'Inter. La risposta di Madama, ovviamente, è stata negativa.

A Marotta i soldi della cessione di Isla servono per trovare un'alternativa e lo stesso Conte è dell'idea che se con il giocatore non si può fare cassa, allora è meglio tenerlo. Si è parlato anche di prestito oneroso a 2-3 milioni con impegno di acquisto del 50% del cartellino il prossimo giugno, ma anche in questo caso il fattore economico non soddisfava la Juventus.

La situazione, dunque, è quantomai complicata e caotica. Tutto potrebbe essere rimandato alla prossima settimana, ma se Marotta e Paratici non hanno fretta, di contro Branca ed Ausilio ne hanno eccome. Ecco perchè monitorano con attenzione la piste Van der Wiel (arriverebbe in prestito con diritto di riscatto dal PSG) e Zuniga, obiettivo primario proprio della Juve.

Anche la situazione legata al colombiano del Napoli è parecchio intricata. De Laurentiis non molla - "Il suo agente si crede un genio, a Zuniga avevamo offerto anche un rinnovo molto vantaggioso. Ma ora mi sono stufato. E con quello che risparmierò, mi comprerò un giocatore più forte", ha detto ieri il patron azzurro - l'Inter continua a disturbare la Juve, ma per il momento senza ottenere risultati. Tutto bloccato, anche qui.

Ai nerazzurri piace anche il 24enne Janmaat del Feyenoord, ma per portarlo in Italia ci vogliono cash (tra i 6 e i 7 milioni). Gli esterni non riescono ancora a correre in questo calciomercato, tante false partenze e pochi sprint.

Sullo stesso argomento