thumbnail Ciao,

Nella sede del club rossonero si sono incontrati l'ad Galliani, il padre dell'attaccante brasiliano e l'avvocato che ne cura gli interessi.

Non è andato come si prevedeva l'incontro avvenmuto quest'oggi in via Turati tra il Milan e l'entourage di Robinho, formato dall'avvocato che ne cura gli interessi e dal padre del giocatore.

Secondo quanto riportato da Sky durante l'incontro con l'amministratore delegato rossonero Adriano Galliani non si è giunti ad una conclusione definitiva della vicenda prolungamento di contratto. Prolungamento che sembrava scontato dopo il tira e molla con il Santos conclusosi con un nulla di fatto a causa delle pretese (eccessive per i brasiliani) della società rossonera.

Pare che il Milan abbia presentato al giocatore una proposta (a cifre inferiori?) che dovrà essere valutata dal diretto interessato nelle prossime ore. Per questo motivo la Ramos non lascerà subito l'Italia, ma andrà via solamente tra qualche giorno.

Ecco le sue parole al di fuori della sede rossonera al termine dell'incontro: "Rinnovo? Abbiamo parlato di cose amministrative con l'avvocato, non di rinnovo di contratto con Galliani. Monaco? Per ora no, lui è felice al Milan. Resta al Milan? Non lo so, è possibile".

Diverso invece il tenore delle dichiarazioni dell'amministratore delegato rossonero, che ha escluso l'addio del verdeoro: "Con Robinho stiamo parlando del rinnovo di contratto, è escluso che possa lasciare il Milan. Binho è felice di restare al Milan, escludo che si possa riaprire la trattativa col Santos".

Si è parlato anche della missione per cercare di far arrivare subito Honda in Italia. Per conto del Milan però non ci sarà Ernesto Bronzetti: "Domani sarà un giorno importante per Honda, ma non andrà Bronzetti, andrà qualcun altro".


Sullo stesso argomento