thumbnail Ciao,

L'attaccante svedese non è contento del Psg e del nuovo tecnico Blanc e vorrebbe tanto lavorare con Carlo Ancelotti: si farà il matrimonio Ibra-Blancos?

Zlatan Ibrahimovic sta pensando da tempo ad un ennesimo cambio di casacca. L'attaccante svedese considera già esaurita, dopo un solo anno, la sua esperienza con la maglia del Psg. L'ex rossonero ha lo sguardo rivolto verso Madrid, sponda Real, dove è appena arrivato un allenatore a lui assai gradito: Carlo Ancelotti.

E la stima, va detto, è assolutamente ricambiata: "Ancelotti vuole Ibra, sa che è un vincente, ci sono degli ostacoli da superare, ma niente è impossibile", scrive il quotidiano svedese 'Aftonbladet', citando fonti vicine al tecnico di Reggiolo.

Il fuoriclasse scandinavo, che non ha gradito, tra l'altro, la scelta del Psg di affidarsi a Blanc, è più che mai deciso a cambiare aria e a tornare in quella Spagna in cui, in verità, non si era trovato benissimo. L'avventura di Barcellona, come si sa, terminò dopo un solo anno: problemi di convivenza in campo con Messi, ma soprattutto problemi di feeling con Guardiola.

Ma ora nella mente di Ibrahimovic non c'è spazio per i ricordi, per giunta negativi. C'è solo il Real nei suoi pensieri: "Se Ibra prima era scettico, ora è deciso al 100% - scrive ancora 'Aftonbladet' - Raiola ha dichiarato ai media che Ibra resterà al Psg, ma da giugno lo svedese mostra i suoi dubbi per la prossima stagione". All'orizzonte c'è l'ennesimo tormentone.

Sullo stesso argomento