thumbnail Ciao,

Durante la conferenza di presentazione del basco Llorente, il Dg bianconero gela le speranze del montenegrino. Verità o astuta mossa di mercato? Ma occhio al Napoli...

Bienvenido Llorente, adios Jovetic. Così si potrebbe sintentizzare il succo della conferenza stampa tenuta ieri pomeriggio da Beppe Marotta durante la presentazione dell'attaccante basco, secondo grande colpo del calciomercato Juventus.

"Questo è un mercato ingessato, sarà caratterizzato dai baratti. Si muovono pochi soldi, si muoveranno molti giocatori. Gli acquisti di Tevez e Llorente hanno alzato il livello qualitativo di un reparto che è stato sottovalutato negli ultimi due anni" - ha spiegato un orgoglioso Marotta, rivendicando l'ottimo lavoro svolto dai bianconeri nell'attuale difficile congiuntura economica.

Il Dg di Madama ha poi chiuso le porte a Jovetic, vecchio pallino del tecnico bianconero Conte, sottolineando malizioso: "Adesso siamo a posto così. Come sapete, con la Fiorentina c’è una difficoltà di rapporti che hanno complicato la trattativa. Il calcio è così: quello che non succede oggi può succedere domani. Magari la Fiorentina ci darà Jovetic in prestito gratuito... ".

Messaggio forte e chiaro dunque quello inviato da Marotta in direzione Firenze, la Juve adesso non ha fretta di chiudere. L'affare Jovetic si può fare, ma solo alle condizioni bianconere. Una sorta di prendere o lasciare che rischia di mettere all'angolo i viola, bisognosi di far cassa per sferrare l'assalto decisivio al tedesco Gomez.

Difficile però che le pepate dichiarazioni di ieri riaprano i ponti del dialogo tra due società che negli ultimi anni non si sono certo risparmiate frecciate e veleni. Senza dimenticare l'atavica rivalità calcistica. Dal poco apprezzato corteggiamento Juve su Jo-Jo andato in scena già l'estate scorsa, fino al tentato ratto di Berbatov, i duelli di mercato non sono mancati.

La Fiorentina però, oggi come oggi, ha un disperato bisogno di vendere Jovetic, anche per evitare di ritrovarsi sul groppone un giocatore demotivato e fiaccato da un estenuante tira e molla. All'orizzonte peraltro non sembra palesarsi nessun club pronto a scucire i trenta milioni sull'unghia richiesti dai Della Valle.

Nelle ultime ore però ecco spuntare un'ipotesi suggestiva e per nulla peregrina. Non è infatti un mistero che il Napoli abbia nei mesi scorsi seguito con attenzione l'evolversi della questione Jovetic, ecco perchè, in caso di addio del Matador, secondo quanto riportato da 'Il Mattino', gli azzurri potrebbero venire in soccorso alla Fiorentina, mettendo sul piatto una sostanziosa offerta cash.

Della Valle non farà sconti alla Juve, diverso il discorso per l'amico DeLa, il quale potrebbe chiudere l'operazione offrendo una crifra compresa tra i venticinque e i ventisette milioni. Il calciomercato è ancora lungo, le sorprese restano dietro l'angolo. E la telenovela Jovetic continua...

Sullo stesso argomento