thumbnail Ciao,

I bianconeri stringono i tempi per regalare a Conte le pedine richieste, ad ore l'incontro con Cairo per Ogbonna. La prossima settimana parte la missione inglese: obiettivo Tevez.

Dopo tante chiacchere è forse arrivata l'ora dei fatti in casa Juventus. I bianconeri si apprestano infatti a vivere una settimana decisiva in chiave mercato, settimana che potrebbe regalare a Conte almeno un paio di importanti pedine capaci di innalzare ulteriormente la qualità della rosa di Madama.

Continuano serrati i contatti telefonici tra la Juve e il Torino per Ogbonna. Marotta ha pronto un assegno da 12 milioni cash, Cairo ne chiede quindici: probabile l'accordo a metà strada. Non è ancora del tutto da escludere neppure l'inserimento nella trattativa di Immobile. L'attaccante però è richiesto anche dalla Samp nell'operazione destinata a portare Zaza in bianconero.

In corso Galileo Ferraris si lavora poi sul fronte Jovetic, e parte l'operazione disgelo con la Fiorentina. I viola insistono nella richiesta di trenta milioni cash, ma la Juve medita adesso di ammorbidire i Della Valle inserendo nell'affare anche la metà di Gabbiadini e l'intero cartellino di Marrone, entrambi giocatori ampiamente graditi da Montella.

A tutto Jovetic dunque, senza dimenticare Tevez. I bianconeri infatti, già la prossima settimana, proveranno a bruciare definitivamente la concorrenza del Milan nel tentativo di assicurarsi l'Apache, anche approfittando dell'attuale mancanza di liquidità rossonera. Il viaggio a Manchester è stato programmato ma, secondo le indiscrezioni delle ultime ore, la Juve dovrà guardarsi adesso anche dal possibile inserimento del Real, a caccia di un sostituto del partente Higuain.

L'accordo tra i bianconeri e gli agenti di Carlitos è già stato raggiunto, cinque milioni netti a stagione più bonus legati al rendimento, lo stesso accordo di cui Galliani si fa forte per tenere ancora in corsa il Diavolo. Madama però potrebbe calmare i bollenti spiriti rossoneri aprendo al Milan riguardo alla possibile cessione di Matri, attaccante allenato a Cagliari da Allegri, e vecchio pallino del tecnico livornese.

Nell'incontro con Soriano, previsto tra lunedì e mercoledì, Marotta sonderà il terreno anche per Kolarov, esterno mancino espressamente richiesto da Conte. I Citizens però non sembrano disposti a farlo partire per una cifra inferiore ai dieci milioni cash, ecco perchè resta decisamente aperta anche la pista che porta a Zuniga, colombiano in scadenza con il Napoli. Trattare con De Laurentiis non sarà facile, ma l'affare potrebbe alla fine concretizzarsi. La Juve stringe i tempi, la stagione è alle porte.

Sullo stesso argomento