thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - I bianconeri tornano a puntare il talento montenegrino, nuova offerta per la Fiorentina. Sul tavolo l'intero cartellino di Marrone, presto l'incontro con Ramadani.

Può sembrare un tormentone, può sembrare un capitolo estenuante ancora in piena evoluzione, ma Stevan Jovetic, gioiello della Fiorentina, continua a riempire i pensieri della dirigenza di corso Galileo Ferraris. La Juventus, autrice di una prima proposta di 16 milioni più la metà di Luca Marrone, è disposta nei prossimi giorni a migliorare la propria offerta, mettendo sul piatto l’intero cartellino del centrocampista torinese e aumentando il conguaglio economico da versare nelle casse gigliate.
 
Questa operazione, studiata in tutti i suoi dettagli da un annetto abbondante, nel capoluogo piemontese la vorrebbero fare a prescindere dalle piste Tevez o Higuain, proprio in funzione di una significativa ristrutturazione del parco attaccanti, proprio come caldamente richiesto da Antonio Conte. Il giocatore è ormai uscito allo scoperto, ha ammesso pubblicamente di essere intrigato dalla prospettiva di indossare la maglia zebrata e, soprattutto, ha posto la parola fine al matrimonio con la Fiorentina.
 
Uno scenario che sembrerebbe giocare in favore di Marotta e Paratici, ma che in realtà è più complesso di quanto si pensi. Sotto la Mole sono convinti di riuscire a ingaggiare il montenegrino, mentre in Toscana prendono in considerazione solo gli ormai noti 30 milioni richiesti. Un braccio di ferro, è vero, ma che presto dovrà recitare un vincitore.

Anzi, probabilmente a vincere saranno entrambi i club, con i viola proiettati a ricavare la liquidità necessaria per acquistare Mario Gomez dal Bayern Monaco, e con la Vecchia Signora pronta a regalarsi un talento cristallino da lanciare definitivamente nei grandi palcoscenici italiani ed europei. Tergiversare, senza tanti giri di parole, non giova a nessuno.

Per questo motivo presto si consumerà un nuovo vertice tra Madama e Fali Ramadani, agente del 23enne di Podgorica. Un summit per imbastire un percorso rapido finalizzato all’affondo decisivo. La Juventus sa di avere il gradimento assoluto del calciatore, il quale nel Belpaese non prende in considerazione nessuna ipotesi alternativa, vedi il presunto – ma non confermato  – interessamento della Roma.
 
Marotta e Paratici per effettuare questo colpo dovranno attuare le mosse giuste nei momenti più consoni. La Fiorentina ha bisogno di monetizzare per completare alcuni affari in entrata e, in tal senso, vuole dare l’addio all’ex Partizan Belgrado in tempi rapidi. Il popolo fiorentino, quindi, si appresta a salutare l’ex idolo dell’Artemio Franchi senza tanti rimpianti. La recente esposizione mediatica ha definitivamente fatto saltare un banco in procinto di affidare ad Adem Ljajic, guarda caso altro assistito di Ramadani, l’eredità mediatica dell’ormai separato in casa.
 
I bianconeri, pur di mettere le mani su ‘Jojo’, sono disposti a sacrificare quel Marrone a lungo coccolato dall’allenatore salentino. Una mossa che testimonia fortemente come nelle fila sabaude vogliano effettuare questo innesto a tutti i costi. Ramadani si appresta a ritornare in Italia per incontrare i campioni d’Italia. E intanto a Firenze attendono buone nuove…

Sullo stesso argomento