thumbnail Ciao,

Oltre all'affare Isla sempre più vivo, nerazzurri e bianconeri sono al tavolo per Danilo che potrebbe arrivare a Milano se partisse Ranocchia. Nell'operazione anche il baby-Longo.

Continua il filo diretto Inter-Udinese. Continua e si fortifica. Dopo l'operazione Handanovic-Faraoni dello scorso anno, il rapporto fra Massimo Moratti e Gianpaolo Pozzo, sempre più saldo, porterà a nuove operazioni. In primis quella che garantirebbe ai nerazzurri Mauricio Isla, come svelato dall nostra esclusiva. Ma non solo.

Con Basta in stand-by, il nome nuovo è quello del difensore centrale Danilo, reduce da due stagioni da titolarissimo a Udine. Il 29enne ex Palmeiras sarà il sostituto di Andrea Ranocchia, nel caso in cui l'Inter decidesse di interrompere il rapporto con il suo numero 23.

Nell'operazione Danilo (valore di mercato circa 7 milioni) potrebbe finirci Samuele Longo, che l'Udinese vorrebbe far crescere sotto la 'chioccia' Di Natale, ma che l'Inter non vuole cedere, al massimo prestare. Ma attenzione: come già detto Ranocchia partirebbe solo per un'offerta davvero allettante, sopra i 15 milioni, per intenderci.

Nella stessa posizione di Ranocchia si trovano Handanovic e Guarin che, come già ribadito più volte sia dalla dirigenza di Corso Vittorio Emanuale, sia dai rispettivi procuratori, non sono sulla lista di partenza 'a meno di sorprese' ovvero, a meno di offerte clamorose. In ambito acquisti, si lavora sempre sulle piste Nainggolan e Gilardino.

Sentito da 'Fcinternews', intanto, il procuratore di Danilo Marcio Rivellino ha confermato la possibilità: "Il giocatore è continuamente richiesto. E' all'Udinese che spetta l'ultima parola e non se n'è mai fatto nulla.Se qualche grande squadra si farà avanti ascolteremo le richieste. Siamo contenti di sentire l'interesse di un grande club come l'Inter. Il mio assistito lo merita".

Sullo stesso argomento