thumbnail Ciao,

Il difensore del Palermo ha parlato della sua ex squadra, rivelando qualche retroscena sulla situazione di Cavani e di Mazzarri, che già gli aveva anticipato l'addio.

Dopo aver trascorso diverse stagioni con la maglia del Napoli, Salvatore Aronica, difensore del Palermo, torna a parlare della sua ex squadra. Il centrale svela qualche interessante retroscena sulla volontà di Edinson Cavani, sempre più prossimo alla partenza.

Intervistato ai microfoni di 'Radio Kiss Kiss', l'ex difensore azzurro è convinto che il 'Matador' lascerà il capoluogo campano: "E’ riduttivo dire che sia imprescindibile, il Napoli con la sua partenza perderebbe tantissimo. Su Lavezzi l’anno scorso c’era la sensazione che sarebbe potuto andar via, quest’anno nei miei mesi al Napoli ho vissuto la stessa situazione con El Matador, ci sono club importanti che gli possono garantire grandi trofei. Sono in vacanza con Paolo Cannavaro, anche lui percepisce il fatto che l’attaccante azzurro abbia voglia di nuove sfide".

Discorso diverso per quanto riguarda Hamsik, che invece sembra destinato a continuare la sua avventura con la maglia del Napoli: "Hamsik giura sempre fedeltà alla piazza partenopea, si nota che non intende lasciare la città, a differenza dell’uruguaiano".

Infine il capitolo Mazzarri e la valutazione, non troppo ottimistica, sul futuro del Napoli: "Mazzarri si sapeva dall’inizio che sarebbe partito e alla fine così è stato, già a gennaio mi anticipò l’intenzione di cambiare aria. Rifarei la scelta di andare a Palermo, ho potuto allungare il mio contratto, tornare a casa ed avere un ruolo in campo da protagonista. Credo che il Napoli si stia indebolendo, ci sono tante partenze e c’è da ricostruire la squadra, non sarà semplice".

Sullo stesso argomento