thumbnail Ciao,

Il colombiano verrà riscattato dall'Udinese per 3 milioni mentre su Zuniga pesa il contratto in scadenza. Su Dossena deciderà Benitez, Vitale può sbloccare la trattativa per Cerci.

Il Napoli targato Rafa Benitez ripartirà dalle fasce. Così come per Walter Mazzarri, le corsie laterali rappresentano una peculiarità anche per il gioco del tecnico spagnolo che potrà contare su diversi interpreti di grande livello. Le maggiori incognite investono l'out di sinistra.

Come si legge sulla 'Gazzetta dello Sport', prima c'è da risolvere la questione Juan Camilo Zuniga. Il colombiano è richiestissimo dall'Inter ma il patron Aurelio De Laurentiis non è così felice di accontentare il suo ex allenatore. La grana più che altro è rappresentata dal suo contratto che scadrà nel 2014 e la paura di perderlo a costo zero è tanta.

Più tranquilla la situazione inerente a Pablo Armero. L'ex laterale dell'Udinese con Benitez potrebbe tornare al suo ruolo originario, quello di terzino sinistro, mentre con Mazzarri veniva schierato perlopiù come mezzala offensiva. Ciò che è sicuro è che il colombiano verrà riscattato versando 3 milioni di euro nelle casse friulane.

Incerto è, invece, il destino di Andrea Dossena. Di ritorno dal prestito al Palermo, il giocatore non sembra prendere in considerazione l'ipotesi di restare in terra partenopea. Al riguardo potrebbe rivelarsi decisiva l'intermediazione dell'ex allenatore del Chelsea che lo ha avuto anche al Liverpool.

Infine c'è la carta Luigi Vitale. Autore di una strepitosa stagione con la Ternana segnando, tra l'altro, 10 goal in 39 apparizioni, potrebbe risultare un'ottima pedina di scambio nel caso in cui il club umbro non ne rilevi il 50% del cartellino. Su di lui ci sono gli occhi del Torino e tutto fa pensare che potrebbe rappresentare una scorciatoia per arrivare ad Alessio Cerci. Che neanche a farlo apposta di ruolo fa proprio l'esterno.

Sullo stesso argomento