thumbnail Ciao,

In casa rossonera è sempre aperta la discussione sul trequartista: piacciono il Flaco e Diamanti, ma costano troppo. E alla fine potrebbe spuntarla il giovane Saponara...

Oltre al ritorno di interesse per Carlos Tevez, in casa Milan la priorità del calciomercato è rappresentata dal trequartista, visto che uno dei diktat imposti dal presidente Berlusconi al tecnico Massimiliano Allegri è proprio quello del 4-3-1-2.

Il sogno è Javier Pastore, fantasista del PSG, che i parigini pagarono al Palermo 48 milioni di euro, e per il quale oggi il club francese non chiede meno di 25-30 milioni di euro.

L'alternativa è allora Alessandro Diamanti, re incontrastato di e del Bologna, sul quale però i felsinei sono stati categorici: servono 10 milioni di euro in contanti.

Da via Turati stanno pensando di ammorbidire la posizione dei rossoblù sul fantasista, proponendo Riccardo Saponara, stellina dell'Under 21 di Mangia, per vedere se il club emiliano tentenna.

Difficile comunque, visto che i rossoblù hanno precedentemente chiesto la stessa cifra alla Juventus, altra big interessata al fantasista. In casa Milan dunque i dubbi crescono, tanto che sta prendendo corpo anche l'ipotesi di puntare sul giovane Saponara come titolare, visti gli ampi margini di crescita del giocatore, che nell'ultima stagione ha vestito la maglia dell'Empoli.

Intanto i rossoneri guardano anche al calciomercato in uscita. Con le valigie in mano sembra essere il ghanese Kevin-Prince Boateng, con l'interesse fortissimo del Chelsea nei suoi confronti, nonostante Galliani abbia smentito l'esistenza di offerte nei suoi confronti.

Vicino all'addio anche il secondo portiere Amelia, attualmente in vacanza in Toscana, che ha chiuso la sua casa milanese e sembra ormai destinato al divorzio. Il suo posto dovrebbe esser preso dall'attuale terzo portiere Gabriel. Incerto il futuro di Flamini e Nocerino, che Mazzarri vorrebbe provare a strappare ai cugini per portarli all'Inter.

Ci sarà da risolvere infine, entro le 19 del 19 giugno, la grana delle tante comproprietà. Per Paloschi c'è già l'accordo con il Chievo per il rinnovo della compartecipazione, mentre Allegri ha chiesto la conferma di Constant, a metà con il Genoa.

Comi e Verdi sono divisi con il Torino, Beretta con il Genoa, Romagnoli con il Pescara, ma il difensore spera di avere una chance in rossonero. Calvano, che ha conquistato la promozione in A con il Verona, dovrebbe restare in gialloblù,

Altre comproprietà sono Baldan (con la Nocerina), Bortoli, Ghiringhelli, Pacifico e Peverelli (Novara), Calvetti (Verona), De Vito (Cittadella), Osuji (Padova), Saporetti (Cesena), Speziale (Lecce) e Valoti (Albinoleffe).

Sullo stesso argomento