thumbnail Ciao,

Spagnoli accettano il pagamento in 4 rate, e intanto ci provano per il bresciano, pupillo di Ancelotti. 'Principino' sacrificato per l'accoppiata con Jojo? Il Monaco offre 30M...

Dal bianco al bianconero, il passo è più lungo di quanto si poteva pensare, specialmente dopo le dichiarazioni di addio del giocatore. Ma il trasferimento alla Juventus di Gonzalo Higuain procede. Step by step. L'ultimo ieri sera, a margine dell'incontro tra le vecchie glorie del Real Madrid e quelle bianconere, in cui sono stati fatti altri passi in avanti.

Intanto, gli spagnoli hanno deciso di accettare il pagamento a rate per il centravanti argentino. La Juve avrebbe voluto dilazionare in cinque anni, alla fine si è trovato un accordo per quattro. Niente stretta di mano sul prezzo, per il momento: ma tra i 30 milioni chiesti e i 22 offerti una via di mezzo a 25 è ipotizzabile, considerando il malcontento di Higuain.

Sull'argentino c'è anche l'Arsenal, ma i bianconeri stanno lavorando più alacremente e sono favoriti. Prima che si arrivi alla fase calda dell'operazione, però, c'è intanto da capire chi si siederà sulla panchina del Real, ancora vuota dopo l'addio di José Mourinho. E tenuta in caldo per Carlo Ancelotti, 'prigioniero' del Paris Saint-Germain.

Proprio il fatto che sia il tecnico di Reggiolo il favorito, sempre se riuscirà a convincere i francesi, spiega l'abboccamento del Real per un giocatore bianconero durante la cena di ieri. Vidal? Pogba? Sì, piacciono, come ha confermato Beppe Marotta, ma sono incedibili. E così pare che tra le due dirigenze si sia parlato di Andrea Pirlo, pupillo dello stesso Ancelotti.

Intendiamoci: nessuna richiesta ufficiale, nessun assalto. Però è un fatto che Florentino Perez sia particolarmente attratto per giocatori così, di nome ma anche - ovviamente - di tanta classe e sostanza. Se arrivasse un'offerta per il bresciano la Juve ci penserebbe. Anche se sarebbe un'operazione slegata da quella per Higuain.

Considerando che a Torino non mollano - anzi, lavorano sempre con estrema attenzione - per Stevan Jovetic, inizia a serpeggiare il dubbio che i soldi da riversare a Madrid e Firenze possano essere ricavati da una cessione illustre quanto dolorosa. E il primo della lista è Claudio Marchisio, costretto a giocare fuori ruolo nell'ultima parte di stagione dopo l'esplosione di Pogba.

Il 'Principino' è il meno incedibile del centrocampo bianconero, segreto degli ultimi due trionfi in campionato. Piace all'estero, col Monaco che offre 30 milioni e Manchester United, Chelsea e Bayern che osservano la situazione. Potrebbe essere davvero lui la chiave di volta per regalare a Conte il sospirato, anzi, i sospirati big offensivi.

Sullo stesso argomento