thumbnail Ciao,

Il Diavolo prepara il restyling offensivo: via Bojan, Robinho e Boateng. Pazzini ko, ecco farsi strada la suggestiva ipotesi Pato. Vive le piste che portano a Matri e Borriello.

;
Il ko di Pazzini ha gelato l'ambiente Milan, obbligato a rinunciare al bomber per i prossimi cinque mesi in seguito alla seria operazione al ginocchio subita dall'attaccante di Pescia. In casa rossonera però non si sta di certo a guardare, pronti a valutare le mosse più appropriate per mettere una toppa alla grave perdita subita.

Con Bojan di ritorno a Barcellona, Robinho sempre pù vicino al Santos e Boateng voglioso di provare un'esperienza in Premier League, ecco rendersi evidente la necessità di intervenire sul mercato per assicurare ai rossoneri un reparto offensivo degno di una squadra da Champions.

Il Milan medita e soppesa le possibili piste, tra le quali spunta anche il clamoroso ritorno del rigenerato Pato. Se infatti Matri e Borriello non convincono appieno l'ambiente, diverso sarebbe il discorso relativo al Papero, di nuovo su livelli di eccellenza nei cinque mesi trascorsi al Corinthians, e pronto a tornare in Italia, specie se sulla panchina rossonera non dovesse ritrovare quell'Allegri mai troppo amato.

In caso contrario il Milan infatti punterebbe deciso su Alessandro Matri, ben felice di riabbracciare il tecnico che lo ha lanciato nel grande calcio durante il biennio di Cagliari. Resta sempre aperta anche la pista che porta a Borriello, di ritorno a Roma, ma solo di passaggio.

Il Diavolo pensa e riflette, in attesa di sferrare l'affondo decisivo. I preliminari di Champions sono un appuntamento da non fallire, in casa Milan il tempo dei tentennamenti sembra finito. E chissà che non possa essere proprio l'ex Pato a regalare l'accesso alla fase a gironi del massimo torneo continentale.

Sullo stesso argomento