thumbnail Ciao,

Le risposte più significative di un'ora di Botta&Risposta sul calciomercato dell'Inter: Fabrizio Romano ha risposto a tutte le vostre curiosità nerazzurre...

L'Inter si prepara all'ennesima rifondazione, si preannuncia un'estate calda e ricca di movimenti: nel Botta&Risposta con i lettori, il nostro esperto nerazzurro Fabrizio Romano ha risposto a tutte le vostre curiosità, tracciando a grandi linee le strategie della società presieduta da Massimo Moratti. Ecco sintetizzate le fasi salienti della Chat:

RIVIVI IL BOTTA&RISPOSTA INTEGRALE SUL MERCATO DELL'INTER - CLICCA QUI

Si comincia con la domanda di Peter, interessato a conoscere le strategie legate all'infortunio di Milito: "Sarà acquistato un attaccante di spessore oppure si attenderà Milito e si ripiegherà con Icardi (o un altro non all'altezza del Principe)?"

FR: Un altro attaccante era nei piani già da mesi. Adesso se ne parlerà con Mazzarri per capire cosa vorrà fare di chi era in uscita (come Cassano che ha avuto a Genova). Credo che un altro rinforzo in attacco arriverà, la società ha seguito diversi giocatori in questi mesi. Icardi comunque ha avuto garanzie di giocare tanto quest'anno, per cui con Palacio, Icardi, Milito, eventualmente Cassano e un altro rinforzo l'Inter sarebbe copertissima per il 3-5-2 di Mazzarri.

E' 77Abo11 a chiedere se gli acquisti già definiti (o quasi) siano in linea con la visione del nuovo tecnico: "Gli acquisti gia' avvenuti sono in linea con il progetto Mazzarri? I nuovi nomi quali saranno invece?"

FR: Gli acquisti sono stati fatti a prescindere dall'allenatore. Sicuramente però tendono molto alla linea di Mazzarri: Campagnaro è un suo fedelissimo; Andreolli una buona alternativa per difesa anche a tre; Laxalt fa praticamente tutto, la mezzala preferibilmente ma gioca anche largo a sinistra; Botta è un'ala che fa bene anche la seconda punta alla Lavezzi; Icardi lo voleva Mazzarri a Napoli tanto da aver spinto con Bigon per ospitare il papà a Castel Volturno. Il ragazzo ha scelto l'Inter e Mazzarri è convintissimo di poterlo valorizzare. I nuovi nomi adesso tenderanno verso gli esterni (Zuniga ma non solo, anche Basta e altre idee) e a centrocampo (il sogno è Kondogbia ma c'è il Real, poi Nainggolan, Fernando e altre ipotesi che verranno fuori).

Sia Kate 22_7 che Alan Arrigoni desiderano ricevere qualche informazione in più in merito al 'rumors' di mercato riguardante Ranocchia: "E' reale l'interesse della Juve per Ranocchia? Ci sono possibilità che lasci l'Inter?

FR: L'interesse è legato soprattutto ad Antonio Conte. Lo vuole da due anni, ma Ranocchia all'Inter è contento, la società vuole tenerlo e Mazzarri ci punta (ideale per difesa a tre sia da destro che da centrale). Se non arrivano offerte superiori ai 15 milioni resta all'Inter, questa la linea. Dalla Juventus per ora solo interesse, proposte nessuna.

Tra tanti acquisti non eccellenti, quello di Kovacic è stato uno dei migliori. Mattia Leoni Lautizi si domanda se resterà un caso isolato: "Qualche altro colpo possibile dall'est europa in stile Kovacic?"

FR: Sicuramente seguono tanti giocatori in quella zona d'Europa, essendo anche che i giocatori croati diventano ora comunitari. Attenzione a Vrsaljko della Dinamo Zagabria, un ottimo terzino classe '92 per cui si sono mossi Branca e Ausilio già nello scorso mercato, come anche a Roguljic che viene seguito da diversi mesi. Ci saranno tante opzioni (soprattutto giovani) su questo fronte.

Sono tanti i giovani in orbita Inter, tra i quali anche Ruben Botta, arrivato a costo 0 ma già infortunatosi. A tal proposito, Andrea Pesce chiede informazioni: "I giovani (Laxalt, Bessa, Duncan, Bardi, Longo, Obi) saranno riportati alla prima squadra e saranno utilizzati? Per voi è stato un bene completare lo stesso l' acquisto di Rubèn Botta?"

FR: Il discorso è diverso per ogni ragazzo. Rientrano immediatamente nei piani sia Duncan che Laxalt e Obi. Bisognerà valutare con Mazzarri per Longo. Per Bardi è probabile un prestito in Serie A, sicuramente andrà via a giocare anche Daniel Bessa. Botta? Assolutamente sì. Acquisto a parametro zero, un classe '90, probabilmente sarebbe andato anche in nazionale senza quel grave infortunio. Al Tigre ha fatto benissimo. Attenzione a definirlo solo ala: ha giocato tante partite più da seconda punta alla Lavezzi che da ala pura. Per cui con Mazzarri potrà trovare spazio al rientro, da fine settembre/inizio ottobre".

Secca la domande di Alan Arrigoni: "Guarin potrebbe partire?"

FR: Guarin è un punto fermo per l'Inter. Lo hanno ribadito anche al suo agente settimana scorsa. Se arrivassero proposte importantissime, come tutti i giocatori, l'Inter sarebbe praticamente costretta a valutarle. Ma con Mazzarri che lo vede "alla Hamsik" per Guarin ci sono ancor più garanzie. Per cui, o offerte folli oppure resta all'Inter. Per fare il titolarissimo.

A Claudio Murolo interessa invece conoscere il futuro del responsabile del mercato: "Visto che Branca ha palesemente fallito sia prima di Mourinho che dopo, ci sono speranze che possa essere sostituito?

FR: Qualcosa di buono l'ha fatta anche lui, adesso la sostituzione non è nei piani della società. Sin da marzo però Moratti ha stabilito di parlare direttamente con Branca per affrontare la sua situazione a stagione finita. Ci sarà un confronto ma Branca ha già iniziato a fare il mercato, per cui in questo momento non si valuta la sua cacciata.

La questione 'fascia sinistra' è invece molto cara ad Andrea Calvaresi: "Mi potresti dire che giocatori vorrebbe Mazzarri? Meglio Bonaventura o Zuniga sulla fascia sinistra?"

FR: Bonaventura è un nome che piace ma Zuniga è un profilo più "alla Mazzarri", essendo uno che sa coprire fase difensiva e offensiva egualmente. A Mazzarri piacciono giocatori di corsa, quantità. Per cui chiederà anche un centrocampista con caratteristiche simili a quelle di Behrami, oltre a rinforzi sulla fascia, e probabilmente si punterà anche un altro attaccante.

Sul mercato in uscita, e_demagistris chiede informazioni sul futuro di due dei 'titolari' della stagione appena conclusa. "Cosa accadrà con Cassano? E con Juan?"

FR: Juan Jesus è vicino al rinnovo del contratto, piace molto a Mazzarri (lo volevano al Napoli) e resterà all'Inter. Per Cassano si dovrà parlare direttamente con l'allenatore: la società è intenzionata a cederlo, bisognerà vedere cosa deciderà Mazzarri. E soprattutto se ci saranno club pronti a prenderlo (proposto a Monaco e a società di Dubai, finora senza grosse proposte serie).

Sullo stesso argomento