thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - L'inserimento nella trattativa di Marrone, molto gradito alla Fiorentina, potrebbe far abbassare il prezzo del cartellino di Stevan Jovetic.

Acquistare due forti centravanti. Con questo motto la Juventus si appresta a esordire nel nuovo mercato estivo, il quale si preannuncia a dir poco scoppiettante. Per Gonzalo Higuain i contatti con il Real Madrid sono sempre più frequenti e sempre più proficui. Per affondare il colpo, però, occorrerà attendere lo sviluppo di due situazioni: l’elezione del nuovo presidente madridista (fissata per il 16 giugno), e lo sbarco nella capitale iberica di Carlo Ancelotti. Una volta archiviato il binomio, Madama potrà fiondarsi con decisione.
 
C’è di più, anzi, c’è Stevan Jovetic. La dirigenza di corso Galileo Ferraris vorrebbe portare anche il montenegrino alla corte di Antonio Conte. Proprio l’allenatore salentino è il più grande sponsor del 23enne di Podgorica e, mai come questa volta, annusa realmente il sentore di poterlo realmente allenare. I tempi sembrerebbero essere maturi. La Fiorentina si è ormai rassegnata al fatto di dover cedere il proprio gioiello e, al tempo stesso, ha ormai capito come ‘Jojo’ voglia rimanere in Italia e, quindi, sposare la causa zebrata. Questo non significa che i toscani siano disposti a fare sconti, tutt’altro, chi metterà le mani sul giocatore riuscirà a farlo solamente grazie a un consono corrispettivo economico versato. La famiglia Della Valle non si schioda dalla richiesta degli ormai celebri 30 milioni e, per fargli cambiare idea, sarà necessario istituire un importate lavoro diplomatico.
 
Ecco, appunto, la valutazione. L’a.d. bianconero Beppe Marotta e il d.s. Fabio Paratici ritengono che questa richiesta sia fuori parametro, soprattutto dopo l’ultima stagione che non ha certamente esaltato le qualità dell’ex Partizan Belgrado. Nonostante ripetuti stop fisici, tuttavia, è riuscito a racimolare 34 presenze complessive andando in rete per 13 volte. Segno che le doti ci sono, segno che a Torino confidano nel poter risolvere definitivamente il problema infortuni. Conte, inoltre, avrebbe confidato ad alcuni conoscenti di poter fare di Jovetic un vero top player. Nient’altro da aggiungere.
 
Contatti ufficiali tra i due club - finora - non ce ne sono stati. Ciononostante, dopo le tempeste legate alla vicenda Berbatov, sembrerebbe essere tornato il sereno. I piemontesi, ancora una volta, proveranno a inserire nel discorso quei calciatori che non rientrano più nel progetto. Fabio Quagliarella, per esempio, Marotta e Paratici sarebbero propensi a inserirlo in quest’affare e, oltre al campano, un’altra pedina potrebbe sposare la causa gigliata.

I toscani continuano a chiedere Luca Marrone e, nello specifico, vorrebbero l’intero cartellino. Tutti sanno come la Vecchia Signora, in particolar modo Conte, siano affezionati all’ormai difensore torinese, ma per acquistare il montenegrino servirà fare qualche sacrificio. In parole povere, non è da escludere che l’interesse possa prevalere sul sentimento.
 
Il campo delle ipotesi sta per lasciare spazio a una trattativa vera e propria. Ancora una volta la Juventus ha deciso di fiondarsi con convinzione su Jovetic. Le possibilità di riuscita questa volta sembrerebbero essere molteplici. Ma anche in questo, come per Higuain, la pazienza dovrà regnare sovrana. Questione di offerta da formulare; questione di rapporti da ricucire.

Segui Romeo Agresti su

Sullo stesso argomento