thumbnail Ciao,

Le parole dell'ad bianconero aprono spiragli interessanti in ottica mercato. Per Sanchez si attendono novità dal suo agente, mentre per Robben è stato già mosso un intermediario.

"Il verbo migliorare deve essere tradotto in qualcosa di importante", è la frase che usa Marotta per far capire a tutti che la Juventus farà sul serio nel prossimo calciomercato. L'obiettivo è diventare estremamente competitivi anche in Europa, costruire una 'top Juve' attraverso quei nomi che non sono più suggestioni.

L'ad bianconero ha smentito seccamente l'ipotesi Ibrahimovic nei giorni scorsi, ma le sue risposte sono radicalmente cambiate quando gli sono state chieste informazioni su altri due big in orbita bianconera, Arjen Robben e Alexis Sanchez.

"Avete inquadrato due giocatori ottimi - confessa Marotta - perché Robben sta giocando con grande autorevolezza e con grande capacità in un club che in questo momento è sicuramente il migliore d'Europa. Sanchez è al Barcellona ed è stato pagato una cifra estremamente importante e credo che rimanga lì. Mi fa piacere che ci sia questo affiancamento, però sinceramente non ho altro da dire che ammirare questi due talenti".

Un'ammirazione che è destinata a non rimanere tale. Marotta ha infatti già chiesto a Fernando Felicevich - procurato di Sanchez, ma anche di Vidal - di tenerlo aggiornato su eventuali aperture o sconti del Barcellona. E lo stesso ha fatto sul fronte Robben, scomodando un intermediario di fiducia. L'idea è quella di sfruttare immediatamente l'occasione, qualora dovesse presentarsi.

Ma non finisce qui. Perchè Conte, ultimamente, ha citato di sua spontanea volontà anche un certo Luis Suarez. Attaccante sopra le righe, vero, ma anche molto sopra nella classifica delle migliori punte d'Europa: "Il nostro tecnico - continua a 'Sky Sport' - ha fatto un nome, ha fatto degli esempi di giocatori importanti e che stanno facendo bene".

"In questo momento siamo concentrati sul finale della stagione, nel rispetto di un gruppo che la sta portando avanti con grande successo, poi, a bocce ferme, ci confronteremo con l'allenatore e con tutte le componenti societarie e valuteremo", conclude Marotta. Perchè migliorare non è importante, è l'unica cosa che conta.

E per quanto riguarda la programmazione del futuro la Juve è tra i migliori club in Europa. Lo dimostrano gli acquisti di gente come Gabbiadini e Boakye, ed il prossimo potrebbe essere Piotr Zielinski, trequartista polacco che sta incantando all'Udinese.

Secondo 'Sport Mediaset' i bianconeri avrebbero già raggiunto l'accordo con la società di Pozzo e pagheranno il gioiellino classe '94 la stessa cifra necessaria per il riscatto di Isla, che invece tornerebbe a vestire la maglia dell'Udinese.

Sullo stesso argomento