thumbnail Ciao,

Ancora Psg o Real, Ancelotti non si sbilancia: "Tutto può succedere, parlerò con i dirigenti solo a scudetto vinto"

Il tecnico di Reggiolo non si sbilancia sulle voci che lo vorrebbero prossimo a sostituire Josè Mourinho sulla panchina delle Merengues.

"Voglio finire il campionato prima di prendere una decisione". Carlo Ancelotti dribbla così le voci di mercato che lo riguardano. Il Real Madrid sta pensando a lui per sostituire Mourinho, ma il tecnico del Psg fa spallucce e guarda avanti. Nulla può deconcentrarlo in questo momento.

"Non ho ancora parlato con i dirigenti, lo farò solo a scudetto vinto", ha spiegato in conferenza-stampa il mister, evidentemente poco propenso a digerire le tante illazioni dei media sul suo futuro.

Ieri 'Le Parisien' aveva dato per certo l'addio, che sarebbe stato deciso dal diretto interessato e comunicato mercoledì scorso al presidente Al-Khelaifi. Per 'L'Equipe', poi, l'intesa con il Real sarebbe praticamente cosa fatta.

"Non ho mai detto che volevo lasciare il Psg - ha precisato oggi Carletto - Tutto può succedere, che resti o vada. E dobbiamo considerare il fatto che ho un contratto". Che scadrà nell'estate del 2014. Per saperne di più sulla vicenda, però, potrebbe bastare qualche altra settimana.

Sullo stesso argomento