thumbnail Ciao,

Dichiarazioni di Josep Maria Bartomeu, vicepresidente della compagine blaugrana, a 'Radio Catalunya': "Non ci saranno rivoluzioni, non è la fine di un ciclo".

Tutti colpevoli, dai giocatori, all'allenatore. In seguito alla sconfitta per 4-0 in semifinale di Champions, i tifosi del Barcellona sono sbottati contro la società, chiedendo tra l'altro l'addio all'attuale mister Tito Vilanova nella prossima stagione.

Il tecnico, nonostante i noti problemi di salute, ha lavorato con dedizione, finendo comunque sulla graticola. "Tito Vilanova sarà il nostro allenatore anche nella prossima stagione, abbiamo fiducia in lui, non era facile lavorare in questa fase di transizione e lui lo ha fatto molto bene".

Dichiarazioni di Josep Maria Bartomeu, vicepresidente della compagine blaugrana, a 'Radio Catalunya': "Non ci saranno rivoluzioni, non è la fine di un ciclo, non succederà come nel 2003 quando comprammo nove giocatori. Qui c'è una base valida e, semmai, serviranno dei ritocchi. Non mi immagino un Barça senza Messi, Xavi, Iniesta, Piqué e Busquets".

Uno di questi potrebbe essere Neymar: "Il brasiliano ci interessa, perchè ce lo hanno chiesto i nostri allenatori. Già lo aveva fatto Guardiola, poi Vilanova ce lo ha ribadito. Ma ha un contratto con il Santos fino al 2014, e non sappiamo se vuole andarsene. Se sarà così, tenteremo di prenderlo".

Sullo stesso argomento