thumbnail Ciao,

Il responsabile dell'area tecnica rossazzurra sull'argentino poi rilancia: "Se interessa vuol dire che è una notizia che prosegue dall'anno scorso".

Il derby di Sicilia tra Catania e Palermo si è conlcuso ma ha lasciato alle spalle una scia di polemiche che continueranno ancora. Stamani ha parlato della partita disputata al Massimino il responsabile dell'area tecnica degli etnei Giuseppe Bonanno. E non solo.

Il dirigente rossazzurro dai microfoni di 'Radio Sportiva' ha cosi commentato l'esito del derby: "Guardando adesso la classifica, c'è molto rammarico perchè vincendo ieri saremmo stati ad un passo dall´Europa. Adesso sembra un pò più complicata la situazione. Ieri è successo l'imponderabile, perchè avevamo in mano la gara, ma il calcio è bello anche per questo".

Parole piene di rammarico soprattutto in considerazione che il goal dei rosanero sia arrivato a tempo abbondantemente scaduto: "Non so se il regolamento lo prevede, però l'arbitro ha allungato di 20 secondi la gara per un'ammonizione comminata. Abbiamo molta amarezza, perché questa partita era stracarica di tensioni, c'erano aspettative alte da parte dei tifosi ed aver perso due punti all´ultimo secondo lascia grande amarezza".

Le ultime battute le riserva al mercato e che a giugno potrebbe riservare particolari sorprese: "Noi a gennaio abbiamo determinato il concetto che nessuno si sarebbe mosso da Catania e così è stato. Adesso questo cambia e a giugno valuteremo tutte le offerte per i nostri ragazzi. Qualcuno sicuramente andrà via, ma non tuti quelli che avranno richieste".

Poi conclude su una battuta su 'El Papu' Gomez che sembra a un passo dall'Inter: "L'interesse dei nerazzuri c'è stato l'anno scorso, ma non quest'anno. Se interessa vuol dire che è una notizia che prosegue dall'anno scorso".

Sullo stesso argomento