thumbnail Ciao,

L'ad rossonero se lo coccola: "Mi ha fatto scattare molle che non sentivo da tempo". E intanto si prepara a dare l'assalto a Maupay, 16enne rivelazione del Nizza in Ligue 1.

Era iniziata male tra guide senza patente e fughe dal ritiro dell'Under 21, ma poi prima stagione di M'Baye Niang al Milan è continuata alla grande. La svolta il 19 dicembre scorso - data del suo 18esimo compleanno -, quando Galliani gli ha regalato un contratto nuovo di zecca con scadenza nel 2017.

"Mi ha fatto scattare molle che non sentivo da tempo. Una volta non sarei mai andato a Caen per acquisire un 17enne, e se non ci fossi andato Niang non sarebbe mai arrivato", ha confessato l'ad rossonero. Per Niang, invece, la sua stagione in rossonero è andata decisamente "al di là delle aspettative".

"La cosa più difficile è che in Italia, a differenza che in Francia, quando fai qualcosa di sbagliato dopo due ore diventa di dominio pubblico e se ne parla in ogni luogo. Bisogna stare attenti a tutto, la pressione sui giocatori è molto alta", ha dichiarato il francesino a 'Forza Milan', ricordando il suo difficile adattamento.

"Sono ancora giovane, il primo anno pensavo di ambientarmi - continua - , cercare di capire il vostro calcio e regolarmi di conseguenza. Invece Allegri mi ha dato subito fiducia, sono molto felice di questo".

Niang non si aspettava di giocare partite di grandissima importanza come quella col Barcellona o il derby: "Non capita a tutti di disputare la prima partita in Champions League contro la squadra favorita del torneo, il Barcellona. Mi ha emozionato tantissimo. Pochi giorni dopo ho giocato il derby ed ero ugualmente emozionato. Prima di queste due partite mi sono detto: approfitta di questo momento, la vita è una sola".

Galliani, intanto, lavora per portare a Milanello un altro Niang. Si tratta di Neal Maupay, attaccante che a 16 anni ha conquistato il Nizza, la Ligue 1 e l'attenzione delle big europee. E' diventanto quest'anno il secondo miglior marcatore della storia del campionato francese, superando proprio Niang.

Il Milan sta sondando il terreno ed in estate Galliani potrebbe fare un altro blitz. Anche se, al momento, il suo attuale allenatore Puel smentisce le voci di trasferimento: "Vogliamo puntare su Maupay anche per il prossimo anno. Non abbiamo parlato con il Milan e non penso che lo faremo. È un giovane che si sta mettendo in mostra. Non credo ci siano motivi affinché debba andar via da qui".


Sullo stesso argomento