thumbnail Ciao,

"Il club inglese è in crescita e vincerà altri trofei nei prossimi anni - dice il difensore - Stevan potrebbe far bene. Il mio addio al City? Volevo giocare e migliorarmi".

Tra montenegrini ci si intende, e non c'è dubbio che Stevan Jovetic abbia aiutato Stefan Savic nel processo d'inserimento alla Fiorentina. Ben riuscito, a giudicare dalle prestazioni del difensore. Che vorrebbe contraccambiare, dando qualche consiglio riguardante il futuro al compagno di squadra e di nazionale.

"Spero che Stevan un giorno giochi in un top club - le parole di Savic al 'Daily Mail' - può farcela, e glielo auguro perché è uno dei miei amici più cari. Gli consiglio il Manchester City, che è un club in crescita, tra i migliori d'Europa. Un club che vincerà ancora e giocherà in Champions ogni anno".

Il difensore racconta poi della propria esperienza a Manchester. "Venivo dal campionato serbo, fu complicato. Ho vinto un campionato, ma volevo giocare con più continuità per migliorare. E così ho deciso di andare via. Con Stevan, però, è un discorso diverso: lui può giocare assieme a gente come Agüero e Tevez".

Infine, Savic parla anche della situazione del Montenegro, sorprendentemente primo nel gruppo H davanti all'Inghilterra. "Il sorteggio ci ha abbinati agli inglesi, non è stata una gran fortuna per noi. Però con Jovetic abbiamo più possibilità di segnare e di qualificarci ai Mondiali".

Sullo stesso argomento