thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - I nerazzurri avrebbero individuato in Gigi Di Biagio l'uomo ideale per assumere la guida tecnica della squadra Primavera.

C'è chi nell'ambiente vede una connessione con l'ipotesi Mircea Lucescu per la prima squadra nerazzurra, ma in realtà la nuova seria candidatura per la panchina della Primavera dell'Inter è totalmente indipendente visto che i due, alla Pinetina, si sfiorarono soltanto. Il nome in questione è quello di Luigi Di Biagio, da un anno e mezzo tecnico selezionatore dell'attuale Nazionale giovanile Under 20.

Sarebbe lui, stanti le indiscrezioni che trapelano dai vertici interisti, il grande favorito per la guida della categoria che regalò la ribalta ad Andrea Stramaccioni subito dopo aver lanciato anche l'attuale allenatore  del Padova Fulvio Pea. Una panchina ambita,quella della squadra giovanile dell'Inter, storicamente ricca di talenti e investimenti spesso stranieri da dover tutelare e calcisticamente preparare al grande calcio.

Di Gigi Di Biagio pare abbiano colpito le idee, il suo modo di fare e intendere il calcio da tecnico, un calcio armonico ma aggressivo, figlio soltanto in parte del suo modo di essere un mastino di centrocampo dalle caratteristiche difensive con discrete doti di regìa. Attualmente uno dei preferiti di Arrigo Sacchi in questo senso: lo stesso "vate di Fusignano" lo avrebbe suggerito a Galliani e Filippo Galli per il Milan, ma lì la questione è risolta da tempo a favore della promozione in Primavera di Pippo Inzaghi.

Inoltre, Gigi Di Biagio a Milano rappresenta l'interismo, ultimo insieme a Zanetti a tirarsi indietro nelle grandi sfide dell'epoca soprattutto contro la Juventus. Le voci di corridoio, oltretutto, narrano di un Di Biagio entusiasta dell'eventuale proposta non ancora formalizzata dai nerazzurri ma sempre più vociferata nei pressi del centro sportivo milanese di Interello intitolato alla memoria di Giacinto Facchetti.

Sullo stesso argomento