thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - Alla Juventus piace il giovane centrocampista dello Schalke, ma i bianconeri potrebbero parlare anche di altro col club tedesco.

L’agenda degli appuntamenti per il duo Marotta-Paratici si fa sempre più fitta di impegni. La dirigenza della Juventus oltre a lavorare sulle piste Berardi e Poli, rispettivamente con Sassuolo e Sampdoria, si appresta a imbastire operazioni dal coefficiente di difficoltà più complesso.
 
Se i giochi per rinforzare l’attacco juventino sono sempre aperti, con le piste Jovetic e Sanchez in auge, nel torinese osservano con attenzione anche discorsi differenti e, nello specifico, valutano come poter migliorare il reparto che finora tante gioie ha fornito all’intero ambiente: il centrocampo.

Julian Draxler, elemento offensivo di proprietà dello Schalke 04, ha letteralmente impressionato gli 007 juventini. Ambidestro, munito di grandissima tecnica, ama svariare sul fronte d’attacco senza offrire punti di riferimento e, grazie alla sua grande duttilità, può giocare in posizione più bassa, ovvero da puro mediano centrale e, in casi rari, può dire la sua anche come esterno. Il tutto alimentato da un aspetto primario da non tralasciare: la giovane età. Essendo un classe 1993, infatti, il nuovo gioiello del calcio tedesco ha inevitabilmente stuzzicato la fantasia dei grandi club e, soprattutto in Italia, le sue doti calcistiche sono particolarmente apprezzate sia in Piemonte e sia in Lombardia, dove anche l’Inter starebbe monitorando la situazione in maniera piuttosto interessata.
 
La notizia di rilievo, tuttavia, è un’altra. I vertici dirigenziali bianconeri, secondo quanto raccolto da chi aleggia intorno al mondo dei campioni d’Italia in carica, avrebbero in programma un summit di mercato proprio in direzione Gelsenkirchen per approfondire alcuni temi.

Draxler nei giorni scorsi ha pubblicamente dichiarato di essere un grande estimatore della Liga Spagnola, ma ciò non testimonia come il suo futuro sia già scritto, anzi, giorno dopo giorno l’ipotesi di un’asta sul conto del 19enne teutonico inizia a farsi sempre più plausibile e pressante.

Un altro giocatore che nel passato aveva riscosso molteplici consensi in casa juventina, sempre di proprietà degli uomini del Veltins-Arena, è Klaas-Jan Huntelaar. Il 29enne bomber olandese lo scorso dicembre ha prolungato il suo contratto con i tedeschi fino al 2015 e, quindi, in virtù anche dell’ingaggio a titolo gratuito di Fernando Llorente, l’ipotesi di un possibile interessamento verso l’ex milanista non sembrerebbe corrispondere a verità.

Madama, quindi, si appresta a volare verso la Germania anche per discorsi che esulano dal rettangolo di gioco (il Bayern Monaco in tal senso può aspettare). D’altronde, sempre da quella piazza, nel luglio del 2011 sotto la Mole è approdato un certo Arturo Vidal. Il resto è storia.

Sullo stesso argomento