thumbnail Ciao,

Il club nerazzurro, attivissimo sul mercato, parte alla caccia di un tassello per il proprio out destro. In pole Jung, ma occhio anche a Montoya e Peruzzi.

Inter, parte la corsa al dopo Zanetti. Nonostante il capitano nerazzurro abbia a più riprese confermato la ferrea volontà di andare avanti per un'altra stagione, in corso Vittorio Emanuele ci si guarda intorno per aggiungere un tassello proprio sull'out destro della Beneamata.

Dopo l'arrivo di Laxalt, e gli acquisti praticamente definiti dei vari Icardi,Campagnaro, Andreolli e Botta, l'Inter monitora ora con grande attenzione quattro giovani prospetti, per completare una rosa che si annuncia verde e omogenea in ogni reparto.

Come riportato oggi da 'Tuttosport', il favorito per la fascia destra rimane il tedesco Sebastian Jung. I nerazzurri lo seguono da tempo, i contatti con l’Eintracht Francoforte sono decisamente ben avviati. Il club teutonino ha peraltro mostrato interesse per alcuni giovani di proprietà dell'Inter, Caldirola e Livaja su tutti .

Finora l'Eintracht ha resistito alle lusinghe di mezza Europa, trattenendo il suoi gioiello, cercato con insistenza anche da Roma, Bayern e Borussia Dortmund. Il contratto di Jung però scadrà nel 2014, e a fine stagione potrebbe liberarsi per soli 2,5 milioni di euro. I tedeschi da settimane lavorano al rinnovo, nell'intento di strappare una cifra più alta al momento della cessione. Il giocatore, dal canto suo, finora sembra non volerne sapere.

Altro giocatore in scadenza nel 2014 è Martin Montoya, vice del brasiliano Dani Alves in quel di Barcellona. L’Inter, nei discorsi di avvicinamento ad Alexis Sanchez, perennemente nel mirino degli uomini mercato nerazzurri, si è informata anche sulla situazione del terzino destro della Spagna Under 21. Otto milioni trattabili, questo il costo fissato dai blaugrana.

In un'Inter ora e sempre a forti tinte argentine non poteva mancare la candidatura di Gino Peruzzi, laterale del Velez, in possesso di passaporto comunitario, eletto come suo erede direttamente da Javier Zanetti. Costa cinque milioni e gli ottimi rapporti tra Velez e Inter potrebbero favorire l'operazione. Infine i nerazzurri avrebbero bussato anche alle porte della Dinamo Zagabria per Sime Vrsaljko, terzino destro seguito già in autunno e che ora potrebbe tornare di moda.

Capitolo attacca. Detto del grande lavorio sul fronte Sanchez, l'Inter si guarda intorno, monitorando piste alternative nel caso in cui la trattativa con il cileno dovesse sciaguratamente naufragare. Nelle ultime ore poi, stante il sogno di un Mourinho II, ecco paventarsi all'orizzonte la sagoma di Di Maria, vero pallino del mago di Setubal. Difficile comunque che un'operazione del genere si concretizzi, considerando anche l'altissima valutazione del giocatore da parte Real Madrid, con i Blancos che valutano l'argentino non meno di venticinque milioni di euro.

Sullo stesso argomento