thumbnail Ciao,

L'intento della società è quello di riaffidarsi a un uomo dal passato rossonero, per questo rispunta il tecnico del Parma. Intanto l'olandese sogna la panchina.

Guardando l'annata di Massimiliano Allegri, sembra che il tecnico del Milan sia continuamente sulle 'montagne russe'. Prima un avvio difficile, poi la rimonta, adesso il tracollo di Barcellona che ha fatto riaffiorare qualche nube sul suo futuro. E come se non bastasse, i rumors sulla Roma si infittiscono. E rispunta il 'fantasma' di Roberto Donadoni.

Come evidenzia 'Tuttosport', in caso di mancata qualificazione alla prossima Champions League le strade dell'allenatore toscano e il club di via Turati si divideranno di sicuro: a quel punto, il Milan cercherà un erede dal passato a forti tinte rossonere e per questo tornano in ascesa le quotazioni del timoniere del Parma.

Ma anche se dovesse ottenere un secondo o terzo posto, Allegri potrebbe chiedere un rinnovo di contratto (quello attuale scade nel 2014) che al momento non sembra dietro l'angolo e dunque il corteggiamento della Roma a quel punto rischierebbe di fare la differenza.

Non solo Donadoni però. In casa Milan intrigano anche le piste Van Basten, Rijkard, Costacurta, Van Bommel, Gattuso e Inzaghi. Senza dimenticare Clarence Seedorf, che come riporta il 'Corriere dello Sport' ha rivelato: "La scorsa estate con Galliani ci siamo detti 'arrivederci', non 'addio'... Sì, ho sempre pensato, finito con il calcio giocato, di poter diventare un allenatore". Che sia una candidatura per un futuro non troppo lontano?



Sullo stesso argomento