thumbnail Ciao,

L'agente dell'attaccante colombiano afferma che sul suo assistito ci sono già diversi club, ma esclude contatti col Napoli e anche che Muriel stia pensando di lasciare Udine.

L'Udinese è uno dei club più capaci di scovare talenti sconosciuti, o quasi, del calcio sudamericano, per poi farli assurgere a veri e propri uomini-mercato nell'arco di poco tempo. Uno degli ultimi in questo senso è Muriel, che molto bene sta facendo in bianconero ed è senza dubbio nel mirino di diversi big-team, come afferma lo stesso procuratore del calciatore colombiano, Helmut Wennin.

"Luis è concentrato sulla stagione con l'Udinese e non pensa ad altro - ha detto l'agente dell'attaccante bianconero intervistato da 'Iamnaples.it' - Certo, ci sono molti club realmente interessati a lui, ma al momento vorrei parlare solo dell'Udinese. Il Napoli? Non ne ho mai parlato con i dirigenti partenopei".

Muriel è uno dei grandi talenti scoperti dall'Udinese e si dice possa anche diventare più forte di Sanchez, che dal club friulano è approdato al Barcellona... "Muriel e Sanchez sono dei grandi calciatori - ha detto ancora Wennin - Luis sta lavorando per poter affermarsi come tra i più forti al mondo".

Wennin è un procuratore che conosce molto bene il calcio sudamericano, colombiano in particolare... "In Colombia ci sono molti giocatori che a parer mio farebbero molto bene anche in Italia - ha detto - E' il risultato di un eccellente lavoro compiuto negli ultimi anni da molti club colombiani. Fredy Montero, ad esempio, attaccante classe '87 dei Milionarios, è molto veloce e dotato di ottima tecnica. Può giocare sia da prima che da seconda punta e nell'Mls è stato definito miglior calciatore dell'anno".

"Adrian Ramos - ha proseguito Wennin - è un attaccante classe '86 dell'Hertha Berlino. Un attaccante molto agile e dotato di discreta tecnica; può giocare sia da prima che da seconda punta, ha una buona vena realizzativa ed è molto utile per la squadra. Michael Ortega, invece, è un centrocampista offensivo classe '91 del Bochum, dotato di una grande tecnica e di un'ottima visione di gioco. E' un giocatore creativo, capace di fornire molti assist ai suoi compagni e credo si troverebbe a suo agio nei meccanismi del calcio latino".

Wennin chiude il suo escursus sui migliori calciatori colombiani parlando di John Jairo Mosquera... "E' un attaccante classe '88 dell'Energie Cottbus - ha detto - Ha buone qualità tecniche ed atletiche, è tornato in Germania dopo un'esperienza in Cina. A mio avviso, questi sono tutti pronti per la Serie, ma Montero e Ramos potrebbero dare il loro contributo anche nelle big del massimo campionato".

Sullo stesso argomento