thumbnail Ciao,

Juve vigile sul fronte Sanchez, ma si scalda la pista che porta all'uruguayano Suarez. Dopo l'apertura di Raiola possibile un ritorno di fiamma con Ibra. Piace sempre Gomez.

Il big match del 'San Paolo' ha confermato ciò che ormai da mesi è sempre più evidente, alla Juventus che punta al bis tricolore e sogna il trionfo europeo serve un killer d'area capace di tramortire gli avversari e metterli al tappeto per ko tecnico.
 
L’amministratore delegato Marotta monitora a trecentosessanta gradi il mercato dei bomber e, nelle ultime ore, starebbe virando con decisione in direzione Liverpool. Secondo 'Tuttosport', l'obiettivo è Luis Suarez, ventiseienne attaccante dei Reds, finito però nel mirino anche di Real Madrid e Bayern Monaco.

La concorrenza non sembra spaventare Madama, convinta di potersi assicurare il giocatore, approfittando dell'interesse blanco per Cavani e della sovrabbondanza di punte in casa bavarese. Intanto Suarez continua a divertirsi segnando goal a grappoli, come conferma la tripletta rifilata nell'ultimo turno di Premier League al Wigan e che lo ha portato a scavalcare Van Persie nella classifica marcatori del campionato inglese.

Sotto traccia poi Marotta e Paratici seguono anche le evoluzioni di un certo Ibrahimovic sotto la Torre Eiffel. Solo qualche settimana fa Mino Raiola, agente dell'attaccante svedese, non aveva escluso un ritorno del proprio assistito in maglia bianconera. Ritorno al momento improbabile, ma non del tutto impossibile, specie se a Parigi dovesse arrivare l'odiato Mourinho, magari insieme ad un certo Cristiano Ronaldo

Resistono infine le opzioni Sanchez e Gomez, il cileno piace da sempre e il recente inserimento del Napoli non preoccupa più di tanto dalle parti di corso Galileo Ferraris. L'attaccante tedesco dal canto suo è sempre più chiuso dall'esplosione del croato Mandzukic e a fine stagione potrebbe seriamente pensare di cambiare aria. La Juve resta alla finestra.

Ieri intanto dichiarazione d'amore al bianconero, firmata Giacomo Bonaventura : "Da piccolo ero juventino, era una grande Juventus con campioni come Zidane e Del Piero ". L'eclettico centrocampista dell'Atalanta peraltro piace molto anche al Torino. Sarà Derby della Mole anche sul mercato?

Sullo stesso argomento