thumbnail Ciao,

I nerazzurri cercano forze fresche in attacco. Oltre l'argentino della Samp si seguono Longo, Diamanti e Livaja, quest'ultimo potrebbe rientrare in anticipo dall'Atalanta.

Cercasi disperatamente un attaccante. E’ questo l’obiettivo dell’Inter alla ricerca di una soluzione in attacco dopo il grave infortunio di Milito, che starà fermo almeno sei mesi per l’infortunio al ginocchio sinistro. Ma non solo. Si valutano cosi diverse piste. In primis, quella porta dritta a Mauro Icardi, rivelazione di questa stagione e corteggiato da diversi club.

I nerazzurri seguono l’argentino in forza alla Sampdoria da mesi – si legge dalle colonne di ‘Tuttosport’ -  e sperano di portarlo alla Pinetina già a luglio. Ci sarà da vincere, però, la concorrenza di Napoli, Juventus e Manchester City. Per adesso, ci sarebbe solo un accordo di massima tra Moratti e Garrone sulla base di 13 milioni. Ma nel calcio, si sa, tutto può succedere.

Oltre a Icardi si seguono altri giovani promettenti della propria 'cantera', mandati altrove ma non persi d'occhio: da Longo (classe 92, Espanyol) a Livaja (classe ’93, Atalanta). Quest’ultimo ceduto ai bergamaschi dovrebbe restare a Bergamo un altro anno ma potrebbe rientrare alla base in anticipo.

Suggestiva è invece l’ipotesi che vorrebbe Alessandro Diamanti all’Inter. L’attaccante felsineo potrebbe lasciare Bologna anche per rimpolpare le casse della società e cosi Milano potrebbero essere una destinazione gradita. L’attaccante ha dimostrato di sentirsi a proprio agio nel tridente, motivo per il quale, Stramaccioni ha dato parere favorevole al suo passaggio in nerazzurro.

Sullo stesso argomento