thumbnail Ciao,

L'attaccante norvegese ha rilasciato alcune dichiarazioni dopo la rinuncia nerazzurra al suo tesseramento: "Non sarei stato pronto subito, quello che volevano loro".

Dopo Rocchi, nessun ultratrentenne arriverà all'Inter. John Carew, infatti, è stato rispedito a casa dalla formazione nerazzurra dopo i test fisici e atletici di quest'oggi. Comunicato ufficiale e tanti saluti, lui accetta la decisione e guarda avanti.

"Non sono venuto a perdere tempo, sono stato orgoglioso dell'opportunità e non escludo di poter tornare in campo nei prossimi mesi" le parole dell'attaccante classe 1979 a 'Sport.br.no' dopo l'annuncio. "Adesso penso ad altri progetti".

Dalle sue parole ecco il perchè del no: "Sono lusingato di aver avuto l'occasione di poter parlare con l'Inter e valutare questa possibilità. Il problema non è stato legato ai test fisici e atletici, ma semplicemente non avrei potuto essere al top della forma da subito".

Stramaccioni e il resto della dirigenza milanese lo volevano subito disponibile in attacco: "Questo è quello che l'Inter si aspettava, io però prima di qualche tempo non posso essere al meglio".

Ora (forse) il vice Milito sarà un classe '90 della primavera.

Sullo stesso argomento